Musictory Notizie Rai

Rai

  • Mogol, Siae: “Dedicare a Raffaella Carrà l’auditorium Rai del Foro Italico”

    07
    Lug
    2021

    Nella giornata odierna il Presidente SIAE Giulio Rapetti Mogol ha scritto al Presidente Marcello Luigi Foa, all’Ad Fabrizio Salini e al Cda della Rai per proporre di intitolare a Raffaella Carrà, icona dello spettacolo e della televisione italiani, l’Auditorium RAI del Foro Italico.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Fedez-Rai no all’audizione: la vigilanza chiede una memoria e lui risponde con tre pagliacci

    26
    Mag
    2021

    Il caso “Primo Maggio – Fedez VS Rai” continua. La richiesta del rapper di andare in appello dalla Vigilanza Rai è stata respinta, gli è stato chiesto di inviare una sua memoria. Ma la risposta arrivata via mail ha scatenato l’ira del Parlamento.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Rai Radio festeggia gli 80 anni di Bob Dylan

    24
    Mag
    2021

    Il 24 maggio Bob Dylan, il menestrello di Duluth, compie 80 anni. Una cifra tonda per quello che è considerato un mito, una leggenda della scena musicale internazionale, una rockstar ribelle e un poeta. E Rai Radio festeggia il suo compleanno attraverso una programmazione che si snoda su tutte le reti radiofoniche del Gruppo.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Ora Amadeus sogna la conduzione dell’Eurovision in Italia

    24
    Mag
    2021

    Amadeus non tornerà a Sanremo 2022, ma sogna la conduzione della “champions della musica” ovvero l’Eurovision Song Contest 2022 che grazie alla vittoria dei Maneskin con Zitti e buoni torna dopo 31 anni in Italia.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Rai contro Fedez, pronta la querela: martedì la commissione di Vigilanza Rai

    21
    Mag
    2021

    La Rai ha deciso: contro Fedez e le sue affermazioni, ormai famosissime, durante il concerto del Primo Maggio a Roma, è stata presentata una querela. Martedì si riunirà la commissione di Vigilanza Rai per decidere come procedere.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • L’AD di Rai Fabrizio Salini “Mi scuso con Fedez, faremo indagini approfondite”

    02
    Mag
    2021

    Fedez denuncia Rai3 per tentativo di censura, Rai3 replica sostenendo che l’artista abbia diffuso sui social materiale video alterato. Dopo tutto questo rumore interviene l’amministrato delegato di Rai Fabrizio Salini.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • La Rai vieta il blackface dopo le polemiche per l’imitazione di Ghali

    29
    Apr
    2021

    Per anni la pratica del blackface ha spopolato in televisione e al cinema. Oggi il servizio pubblico s’impegna a non farlo più. È la risposta dei dirigenti Rai ad alcune associazioni, che avevano raccolto il malcontento degli afroitaliani e scritto un appello lo scorso gennaio.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Sanremo 2022, la Rai chiama Laura Pausini

    17
    Mar
    2021

    Si è appena chiuso il tormentato capitolo del Festival di Sanremo 2021 ma nonostante questo la Rai si è già attivata per cercare il nuovo conduttore o conduttrice, dato il ritiro di Amadeus.

    La prima ipotesi ricade su una persona già molto nota alla storia delle kermesse canora: la cantante Laura Pausini potrebbe essere la migliore candidata per il prossimo anno. Non è un gossip questo ma una certezza, dato che a raccontare le intenzioni della Rai è stata la stessa artista.

    “La Rai me l’ha già chiesto in passato – ha rivelato Laura Pausini -. Sinora non ho accettato perché non me la sento di affrontare uno spettacolo così imponente. Ma sicuramente non sarei in grado di affrontare la direzione artistica, perché io ho i miei preferiti, sono condizionabile, non sono capace di fare una selezione come si deve”.

    “Per il 2022 state tranquilli… ho da pensare al nuovo disco. Sinceramente non lo so. Finora non ho accettato perché non mi sento in grado di reggere una cosa del genere – ha aggiunto ancora la cantante -. Potrei farlo con Paola Cortellesi in un momento diverso da questo, nel caso in cui dovessimo avere tempo e voglia di divertirci”.

    Il festival condotto dalla Pausini, quindi, non sarà sicuramente quello del 2022 ma potrebbe essere uno dei successivi.

  • Ancora scontri sul Festival “Come convincere la rai a rimandare l’evento”

    24
    Feb
    2021

    Sanremo diventa zona rossa, non si potrà entrare in città durante la settimana del Festival di Sanremo. Una misura necessaria hanno spiegato per contrastare la formazione di assembramenti e mettere in atto misure di sicurezza per fermare l’avanzare della pandemia.

    I teatri sono chiusi, il mondo dello spettacolo è in ginocchio da un anno ormai ma la kermesse canora pur di continuare ha deciso di mettere in atto un protocollo di 75 pagine con regole rigidissime.

    Una decisione che ha fatto molto discutere nelle ultime settimane, tante polemiche contro i vertici della Rai e del programma si sono sollevate, senza però mai essere ascoltate.

    Ora a pochi giorni dall’inizio dell’evento, in programma dal 2 al 6 marzo, il del festival diventa una tematica politica.

    Quale altra calamità naturale deve arrivare per convincere definitivamente la Rai a rinviare il Festival di Sanremo?

    Ad attare Fabrizio Salini, amministrato delegato della Rai, è Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia eletto a Sanremo e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato: questi chiede la sospensione immediata della kermesse.

    “Con Sanremo circondata dalla zona rossa causa Covid che Festival sarà? Chiedo da tempo insieme a Forza Italia di rinviare la manifestazione per rispetto alla città e di chi ne subirebbe l’umiliazione a cominciare dai commercianti. Ora che sarà istituita la zona rossa con la desertificazione totale di Sanremo potrà finalmente fare breccia un po’ di ragione? Me lo auguro ed è quello che tornerò chiedere all’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini”.

  • Il secondo Festival di Amadeus: la conferenza stampa

    09
    Feb
    2021

    Il Festival di Sanremo del 2021, nella sua 71esima edizione, è stato confermato dal 2 al 6 marzo. Rispettando tutte le nuove regole per la sicurezza, la kermesse canora avrà anche quest’anno il suo gran finale.

    Si è tenuta oggi dalle 11:30 a Sanremo la prima conferenza stampa del festival, presieduta dal conduttore Amadeus, dal direttore della Rai Stefano Coletta, a direttrice di Radio 2 Paola Marchesini e il sindaco della città Alberto Biancheri.

    E’ stato proprio quest’ultimo a sottolineare la difficoltà di organizzare un evento di così grande portata senza pubblico, senza turisti, senza tutta l’attenzione che ogni anno riempie la città, che rimarrà inevitabilmente bloccata durante il periodo del festival “Non è facile organizzare un Festival in queste condizioni. Grazie alla Rai e al comitato tecnico scientifico. Ieri ho avuto una riunione , stiamo lavorando per i protocolli sanitari fuori dall’Ariston, con il questore e la dirigenza Asl. Questo non vuol dire blindare una città. Abbiamo rinunciato a tutte le collaterali e questo comporterà dei problemi per le attività economiche”.

    Amadeus sarà con Fiorello. La parola è passata al conduttore che, nonostante l’ipotesi di abbandonare il suo ruolo avanzata nei giorni scorsi, fa luce su alcuni punti chiave di questa edizione.

    Raramente guardo una fotografia del passato, l’obiettivo è rendere il Festival che sta per arrivare un Festival unico nel suo genere. Io e Fiorello cercheremo un equilibrio, abbiamo il dovere di dare al pubblico cinque serate di serenità, con la speranza che sia un Festival di una piccola rinascita. Io son o sicuro: si stanno facendo tante vaccinazioni per debellare il virus, e da marzo in poi uno spiraglio possiamo vederlo. Si è detto a volte che era troppo show televisivo, pur apprezzando l’anno scorso il palco all’esterno che ha dato tanto. La nave, che per me era una buona idea, non ci sarà e si torna dentro l’Ariston. Le tre rete sono importantissime, la radio, la stampa e i cantanti sono fondamentali, diventa un momento di unione in questo Sanremo difficile. La musica non si ferma mai”

    Prosegue poi parlando del suo compagno di viaggioFiorello è mio amico da trentacinque anni, per me non può esistere un Festival di Sanremo senza di lui perchè lui illumina tutto ciò che ha intorno, tutti gli vogliono bene. Avremo due figure artistiche che saranno con noi tutte  e cinque le sere: Achille Lauro, che sta preparando cinque quadri, e Ibrahimovic, che è un personaggio del calcio strepitoso, da scoprire, è tante cose“.