Musictory Notizie Sanremo

Sanremo

  • La copertina di Sanremo con quella “mano sul pacco”

    24
    Feb
    2021

    E’ finito in prima pagina, proprio vicino alla scritta Sanremo quel gesto di alcuni membri de Lo Stato Sociale e ovviamente non è passato inosservato.

    Francesco ‘Checco’ Draicchio  allunga vistosamente il braccio e piazza la mano nientemeno che sul “pacco” del musicista del gruppo, Alberto Cazzola. La scena è in parte coperta dai caratteri cubitali della scritta di copertina, ma si vede quel tanto che basta a non lasciare dubbi: il braccio di “Checco” è proprio volontariamente (e anche in modo decisamente innaturale) proteso verso il compagno, con la sua mano che si piazza proprio sui “gioielli di famiglia” di Cazzola.

    Che i ragazzi de Lo Stato sociale abbiano deciso di provocare già nella loro prima foto ‘posata’ (in questo caso si fa per dire) sanremese? Di certo la presenza della band al Festival sarà altrettanto di rottura: all’Ariston, gli artisti bolognesi porteranno “Combat Pop“, un brano di satira che richiama alla necessità di abbattere le regole.

  • Topolino va a Sanremo e presenta “Sanromolo 2021”

    24
    Feb
    2021

    Ormai è una tradizione! Topolino omaggia anche quest’anno il Festival di Sanremo, giunto alla sua 71esima edizione, con due numeri speciali ricchi di musica e storie che appassioneranno tutti i lettori.

    I numeri 3405 e 3406, in edicola rispettivamente da mercoledì 24 febbraio e mercoledì 3 marzo, si arricchiscono di una storia unica che ci porterà nella magica atmosfera del Festival della canzone più amato: SanRomolo 2021. Protagonisti assoluti insieme a Zio Paperone e Paperino,che per l’occasione tornano in Italia, i padroni di casa di quest’edizione Amaduck e Rosario Paperello, ovvero le paperizzazioni di Amadeus e Fiorello. A loro è anche dedicata una cover da collezione, illustrata da Alessandro Perina, quella di Topolino 3406.

    SanRomolo 2021 è una storia sceneggiata da Pietro B. Zemelo e con i disegni di Alessandro PerinaFederico Franzò e Luca Usai, che inizia sul numero 3405 di Topolino e segue il dietro le quinte del Festival che ogni anno prende vita nel teatro Artiston di SanRomoloAmaduck e Rosario Paperello sono pronti a coronare il loro sogno, ovvero condurre Il Festival di Sanromolo insieme. Riusciranno a portare a termine le cinque serate, tra imprevisti e disguidi dell’ultimo minuto, causati anche da uno sponsor d’eccezione (ovvero Zio Paperone con la sua app musicale “P.d.P. Music”)?

    Sul numero 3405 ci sarà poi un ampio redazionale dedicato al Festival di Sanremo 2021 con tutte le informazioni sulla kermesse di scena dal 2 al 6 marzo, di sicuro aiuto per scoprire le curiosità sulle canzoni in gara quest’anno e votare le esibizioni preferite nella scheda dedicata. Sul numero 3406, invece, si continua a parlare del Festival anche con un’intervista a Giovanni Vernia, tra i conduttori di PrimaFestival

    La musica prosegue sul numero 3406 anche con Musicalisota (storia di Giorgio Salati e disegni di Nico Picone), il prequel del nuovo capitolo della storia musicale per eccellenza di Topolino che arriverà prossimamente sulle pagine del magazine edito da Panini Comics. Grazie alla visibilità che il gruppo capitanato da Qua ha avuto in occasione di X-Music, arriva l’opportunità di realizzare una serie di concerti in tutto il Calisota. Ma il primo scoglio da affrontare per la giovane band sarà la scelta di un nuovo nome, in sostituzione de “I Rintronati”. Per questo, la decisione finale spetterà a tutti i lettori con un sondaggio senza precedenti: dalle ore 14.00 di mercoledì 3 marzo alle ore 14.00 di martedì 9 marzo, online su Topolino.it, sarà possibile indicare la propria preferenza tra i 5 nuovi nomi del gruppo proposti e annunciati all’interno di Musicalisota e contribuire così al futuro della band.

    Due numeri di Topolino assolutamente da non perdere all’insegna delle sette note, perfetti per accompagnare con storie appassionanti e divertenti l’evento musicale più amato di sempre. L’appuntamento con SanRomolo 2021 è in edicola e su Panini.it da mercoledì 24 febbraioTopolino c’è!

  • Ancora scontri sul Festival “Come convincere la rai a rimandare l’evento”

    24
    Feb
    2021

    Sanremo diventa zona rossa, non si potrà entrare in città durante la settimana del Festival di Sanremo. Una misura necessaria hanno spiegato per contrastare la formazione di assembramenti e mettere in atto misure di sicurezza per fermare l’avanzare della pandemia.

    I teatri sono chiusi, il mondo dello spettacolo è in ginocchio da un anno ormai ma la kermesse canora pur di continuare ha deciso di mettere in atto un protocollo di 75 pagine con regole rigidissime.

    Una decisione che ha fatto molto discutere nelle ultime settimane, tante polemiche contro i vertici della Rai e del programma si sono sollevate, senza però mai essere ascoltate.

    Ora a pochi giorni dall’inizio dell’evento, in programma dal 2 al 6 marzo, il del festival diventa una tematica politica.

    Quale altra calamità naturale deve arrivare per convincere definitivamente la Rai a rinviare il Festival di Sanremo?

    Ad attare Fabrizio Salini, amministrato delegato della Rai, è Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia eletto a Sanremo e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato: questi chiede la sospensione immediata della kermesse.

    “Con Sanremo circondata dalla zona rossa causa Covid che Festival sarà? Chiedo da tempo insieme a Forza Italia di rinviare la manifestazione per rispetto alla città e di chi ne subirebbe l’umiliazione a cominciare dai commercianti. Ora che sarà istituita la zona rossa con la desertificazione totale di Sanremo potrà finalmente fare breccia un po’ di ragione? Me lo auguro ed è quello che tornerò chiedere all’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini”.

  • Favoriti Sanremo: Fedez e Michielin per la vittoria, Willie Peyote per il premio “Mia Martini”

    24
    Feb
    2021

    Sono stati svelati i testi dei 26 brani in gara alla 71esima edizione del Festival di Sanremo. Cambia di poco la classifica dei favoriti per la vittoria, con la coppia composta da Fedez e Francesca Michielin che rimane ancora in vetta.

    E’ il brano Chiamami per nome, scritto dagli stessi artisti con Jacopo Matteo, Luca D’Amico, Davide Simonetta, Alessandro Raina e Mahmood, ad essere quello più quotato per portare a casa la vittoria quest’anno. Seppur fino a poco tempo fa fosse a rischio eliminazione a causa di un banale spoiler su Instagram da parte dello stesso Federico, oggi il brano sembra essere quello che piace di più.

    Sul podio dei “possibili” ci sono anche i Maneskin con la loro Zitti e buoni,La rappresentante di Lista con Amare e perfino Madame con Voce.
    Sembra invece meno possibile la vittoria di Francesceo Renga con  Quando trovo te, Orietta Berti con Quando ti sei innamorato e Random con Torno a te.

    A distinguersi invece dal gruppo c’è Willie Peyote una delle grandi novità di questa edizione; in gara con il brano Mai dire mai (la Locura) il giovane artista italiano sembra il candidato numero uno per il premio alla critica Mia Martini, un riconoscimento importante istituito nel 1982.

    Questo nacque come riconoscimento informale attribuito dalla stampa specializzata in sala alla canzone e all’interprete che riscuotesse un giudizio positivo di qualità da parte degli addetti ai lavori (giornalisti e critici musicali); successivamente, già dall’edizione successiva, fu istituzionalizzato e trasformato in uno dei premi conferiti nel corso del Festival.

    Nelle più recenti edizione il premio è stato vinto da Diodato con Fai Rumore, Daniele Silvestri con Argentovivo, Ron con Almeno pensami ed Ermal Meta con Vietato morire.

  • Tutti i numeri del Festival Di Sanremo, come Orietta Berti che torna all’Ariston dopo 55 anni dal debutto

    24
    Feb
    2021

    Il Festival di Sanremo si appresta per far partire la sua 71esima edizione, che vede al timone ancora una volta il fantastico duo Amadeus-Fiorello. Sarà un Festival diverso quello di quest’anno, il pubblico non ci sarà a causa delle regole di sicurezza legate alla pandemia e artisti e cast dovranno rispettare un protocollo di 75 pagine.

    Ma nonostante questo il Festival continua e metterà in scena, dal 2 al 6 marzo, uno spettacolo “senza precedenti” come ha garantito il direttore artistico e conduttore.

    Aspettando però questa partenza, Tv Sorrisi e Canzoni (sotto la firma di Eddy Anselmi) tira le somme di queste 71 edizione della kermesse canora italiana che ogni anno sforna talenti e grandi successi, alcuni dei quali rimasti nella storia della musica italiana.

    “I numeri di Sanremo” li chiamano, numeri che fanno capire la grandezza e la longevità di questo spettacolo diventato ormai un appuntamento fisso per tutti gli italiani.

    Le canzoni che hanno partecipato al Festival in concorso, in qualsiasi sezione, passeranno nell’edizione 2021 a 2.069. I 26 Campioni di quest’anno eguagliano il record del maggior numero di artisti finalisti nella sezione principale del Festival: 26 canzoni si sono già ascoltate nelle serate conclusive del 1988 e del 1983, ultima edizione a non assegnare ancora un premio separato per le Nuove proposte.

    Per la prima volta sono in concorso, tra i Campioni, cantanti nati negli anni Duemila. La più giovane è Madame (2002), seguita da Random (2001) e da Thomas Raggi (2001), Ethan Torchio (2000) e Victoria De Angelis (2001), tre dei quattro componenti dei Måneskin. L’unica nata nel XXI secolo ad aver partecipato al Festival, finora, è stata Tecla Insolia (2004), nella sezione Nuove proposte del 2020.

    L’artista maschile più giovane a vincere il premio principale del Festival è Valerio Scanu, nel 2010. Quando ha sollevato il trofeo aveva 19 anni, 10 mesi e 10 giorni, e ha battuto per soli due giorni il record di Bobby Solo, che nel 1965, quando ha vinto con “Se piangi, se ridi”, aveva 19 anni, 10 mesi e 12 giorni. A ritoccare questo primato, in caso di vittoria, potrebbe essere Random, che il giorno della finale avrà 19 anni, 10 mesi e… 8 giorni. La vincitrice più giovane in assoluto resta Gigliola Cinquetti, nel 1964, con i suoi 16 anni, 1 mese e 12 giorni.

    Il vincitore meno giovane del Festival è Roberto Vecchioni, che nel 2011 ha trionfato a 67 anni, 7 mesi e 25 giorni. Potrebbero provare a battere il suo record Orietta Berti (77 anni) e Mauro Ferrara degli Extraliscio (72). La vincitrice femminile meno giovane è stata invece Anna Oxa: quando nel 1999 ha trionfato al suo secondo Festival aveva 37 anni e 10 mesi. Oltre che Orietta Berti, potrebbero stabilire il nuovo primato Noemi (39 anni) e Arisa (38).

    Orietta Berti torna al Festival a 55 anni di distanza dal suo debutto, nel 1966, intaccando un record fino a oggi mantenuto da Ornella Vanoni, che ha partecipato tra i Campioni nel 2018, a 53 anni dal suo esordio sul palco dell’Ariston. L’ultima presenza al Festival dell’“usignolo di Cavriago” risale a 29 anni fa mentre Rita Pavone è stata lontana dal concorso 48 anni prima di gareggiare di nuovo nel 2020.

    Il nuovo millennio è stato avaro di premi per le donne: l’ultima cantante in gara ad avere vinto, in entrambe le sezioni del Festival, è stata Arisa, nel 2009 tra le Nuove proposte e nel 2014 tra i Campioni. Dopo di lei, il Festival ha visto trionfare solo solisti, gruppi e duetti, tutti uomini.

  • Tutte le donne del Sanremo bis di Amadeus

    23
    Feb
    2021

    Amadeus è il direttore artistico e presentatore del Festival di Sanremo 2021. Ogni serata sarà affiancato da donne diverse e dal sempre presente Fiorello.

    Ad affiancare Amadeus sul palco dell’Ariston ci saranno le coconduttrici delle varie serate.

    Annunciate fino a ora: Matilda De Angelis (prima serata), Elodie (seconda serata) e Barbara Palombelli (quarta serata). Durante la serata finale del sabato, invece, non è prevista una coconduttrice, ma si alterneranno diverse presenze femminili. Per quanto riguarda la terza serata del giovedì, la coconduttrice potrebbe essere la top model Vittoria CerettiNaomi Campbell non potrà invece essere presente a causa delle nuove restrizioni USA.

    Come ospiti ci saranno anche le già annunciate Loredana Bertè, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni (che duetterà con Francesco Gabbani), Simona Ventura, Serena Rossi e Luisa Ranieri.

    Ma sembra che le sorprese non siano ancora finite…

  • Il Festival di Sanremo rinuncia al red carpet tra la folla: presentata l’ordinanza con le zone rosse in città

    15
    Feb
    2021

    Niente Red Carpet al Festival di Sanremo. La città, che sarà super blindata nella settimana della kermesse dal 2 al 6 marzo, firma una nuova ordinanza che vieta gli assembramenti davanti al Teatro Ariston.

    tradizionali assiepamenti davanti al teatro e nelle vie adiacenti saranno solo un folcloristico ricordo. A sancirlo formalmente, alcune ordinanze che verranno emesse dal Comune di Sanremo a motivo dell’emergenza sanitaria.

    La necessità di predisporre norme specifiche è stata ribadita ieri nel corso del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi in Prefettura ad Imperia. A seguito dell’incontro si è pertanto deciso di evitare di blindare totalmente la Città dei Fiori (istituendo delle “zone rosse”, ad esempio) ma di procedere con ordinanze mirate per regolare l’affluenza nelle aree più esposte al rischio di assembramenti.

    Il divieto di sosta per i pedoni sarà valido anche in corrispondenza degli alberghi, per scongiurare l’adunarsi di fan in attesa del cantante o del vip di turno. Va comunque considerato che, in un’Italia ancora ferma per l’emergenza Covid, non ci sarebbero state comunque grandi folle.

  • Mahmood, Pacifico, Gigi D’Alessio e Paolo Iannacci tra gli autori delle canzoni di Sanremo 2021

    12
    Feb
    2021

    Da chi sono stati scritti i testi delle canzoni del Festival di Sanremo di quest’anno? Come sempre a svelare i dettagli dei brani in gara, quest’anno saliti a quota 26, è il giornale Tv Sorrisi e Canzoni. Nella lista degli autori ci sono grandi sorprese.

    Non passa inosservato il nome di Mahmood, il giovane artista nato proprio sul palco dell’Ariston che quest’anno torna in veste di autore per il brano di Fedez e Francesca Michielin ma anche quello di Noemi dove compare con lo pseudonimo di Trattoli. Nella lista c’è anche Pacifico che ha lavorato con Malika Ayane e gli Extraliscio, il figlio di Biagio Antonacci Paolo nel testo di Annalisa e ancora molti altri.

    Qui di seguito al lista completa degli autori, per testi e musiche, delle canzoni del Festival di Sanremo 2021.

    • Aiello, “Ora”
      Testo e musica di Antonio Aiello (Aiello)
    • Annalisa, “Dieci”
      Testo e musica di Annalisa Scarrone, Davide Simonetta, Paolo Antonacci, Jacopo Matteo e Luca D’Amico
    • Arisa, “Potevi fare di più”
      Testo e musica di Gigi D’Alessio
    • Malika Ayane, “Ti piaci così”
      Testo di Malika Ayane e Pacifico. Musica di Malika Ayane, Alessandra Flora e Rocco Rampino
    • Orietta Berti, “Quando ti sei innamorato”
      Testo di Francesco Boccia, Ciro Esposito e Marco Rettani. Musica di Francesco Boccia e Ciro Esposito
    • Bugo, “E invece sì”
      Testo di Cristian Bugatti (Bugo) e Andrea Bonomo. Musica di Cristian Bugatti, Andrea Bonomo e Simone Bertolotti
    • Colapesce e Dimartino, “Musica leggerissima”
      Testo e musica di Lorenzo Urciullo (Colapesce) e Antonino Di Martino (Dimartino)
    • Coma_Cose, “Fiamme negli occhi”
      Testo di Fausto Zanardelli e Francesca Mesiano (Coma_Cose). Musica di Fausto Zanardelli, Fabio Dalè e Carlo Frigerio
    • Extraliscio feat. Davide Toffolo, “Bianca luce nera”
      Testo di Pacifico e Mirco Mariani (componente degli Extraliscio). Musica di Mirco Mariani
    • Fasma, “Parlami”
      Testo di Tiberio Fazioli (Fasma). Musica di Luigi Zammarano
    • Fulminacci, “Santa Marinella”
      Testo e Musica di Filippo Uttinacci (Fulminacci)
    • Ghemon, “Momento perfetto”
      Testo di Giovanni Luca Picariello (Ghemon). Musica di Simone Priviter, Giuseppe Seccia e Daniele Raciti
    • Gaia, “Cuore amaro”
      Testo di Gaia Gozzi e Jacopo Ettorre. Musica di Giorgio Spedicato e Daniele Dezi
    • Gio Evan, “Arnica”
      Testo di Giovanni Giancaspro (Gio Evan). Musica: Giovanni Giancaspro (Gio Evan) e France­sco Catitti
    • Irama, “La genesi del tuo colore”
      Testo di Filippo Maria Fanti (Irama). Musica di Filippo Maria Fanti, Dardust e Giulio Nenna
    • La Rappresentante Di Lista, “Amare”
      Testo di Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina (La Rappresentante di Lista). Musica: Veronica Lucchesi, Dario Mangiaracina, Durdust e Roberto Cammarata
    • Lo Stato Sociale, “Combat pop”
      Testo e musica di Alberto Cazzola, Francesco Draic­chio, Lodovico Guenzi, Alberto Guidetti, Enrico Roberto (Lo Stato Sociale) con Jacopo Ettorre e Matteo Romagnoli
    • Maneskin, “Zitti e buoni”
      Testo e musica di Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio
    • Max Gazzè e La Trifluoperazina, “Il farmacista”
      Testo di Francesco Gazzè e Massimiliano Gazzè (Max Gazzè). Musica di Massimiliano Gazzè e Francesco De Benedittis
    • Francesca Michielin e Fedez, “Chiamami per nome”
      Testo di Federico Lucia (Fedez), Francesca Michielin, Jacopo Matteo, Luca D’Amico, Davide Simonetta, Alessandro Raina e Alessandro Mahmoud. Musica di Davide Simonetta, Alessandro Raina e Alessandro Mahmoud
    • Madame, “Voce”
      Testo di Francesca Calearo (Madame). Musica di Francesca Calearo (Madame), Dardust e Enrico Botta
    • Ermal Meta, “Un milione di cose da dirti”
      Testo di Ermal Meta. Musica di Ermal Meta e Roberto Cardelli
    • Noemi, “Glicine”
      Testo di Tattroli e Ginevra Lubrano. Musica di Dario Faini, Ginevra Lubrano e Francesco Fugazza
    • Random, “Torno a te”
      Testo di Emanuele Caso (Random). Musica di Samuel Balice
    • Francesco Renga, “Quando trovo te”
      Testo e musica di Francesco Renga, Roberto Casalino e Dario Faini
    • Willie Peyote, “Mai dire mai (La locura)”
      Testo di Guglielmo Bruno (Willie Peyote). Musica di Daniel Bestonzo, Carlo Cavalieri D’Oro e Giuseppe Petrelli
  • Non ci sarà la pandemia nelle canzoni di Sanremo, ma solo amore

    11
    Feb
    2021

    La promessa di Amadeus per questo Festival di Sanremo è che sul palco dell’Ariston, almeno nella parte della gara musicale, non ci sarà il tema della pandemia ma solamente amore.

    “L’amore è un argomento sempre molto sentito – confermaAmadeus, che da direttore artistico ha avuto il difficile compito di selezionare i brani tra gli oltre trecento arrivati -, molte canzoni sono state scritte durante il lockdown, quindi evidentemente si sentiva un gran bisogno di amore. C’è sofferenza, c’è solitudine, ma non posso dire se questo sia legato al covid. Nella scelta non mi sono fatto influenzare dai temi, piuttosto parto da un’idea radiofonica. Ovvero, scelgo pezzi che penso possano essere ascoltati il più a lungo possibile. Vado su quello che più mi colpisce e mi emoziona. L’anno scorso ha funzionato”.

    Anche il fatto che sia un festival a trazione giovane, con pochissimi over 50, non è voluto a tavolino. “Le cose più forti mi sono arrivate dai ragazzi, ma questo non mi ha impedito di avere più generi musicali. E se stavolta ci sono meno rap e trap e più riferimenti al passato significa che i giovani ascoltano e riscoprono le radici della musica italiana”, aggiunge ancora il conduttore che rivendica la decisione di aver portato a 26 i brani in gara, “anche per dare un segnale di ripresa in più in questo anno di fermo totale per la musica. Non un risarcimento, e da parte delle case discografiche nessuna pressione, ma psicologicamente ho pensato anche a questo e ho valutato che dieci minuti in più di trasmissione potessero essere un segno di ripresa”.

    E così nonostante tutto l’anno passato, al Festival di Sanremo dove ci saranno regole rigide in fatto di sicurezza (distanziamento, tamponi ecc), la pandemia verrà lasciata fuori dalla porta.

  • Novità Sanremo 2021: arriva la musica d’autore nella terza puntata

    10
    Feb
    2021

    Ogni anno la direzione del Festival di Sanremo con il suo direttore artistico introducono una novità nella gara e quest’anno ci sarà, nella terza puntata del 4 marzo, la musica d’autore.

    L’edizione di quest’anno, la numero “70 +1”, vede il numero dei partecipanti in gara nella sezione Campioni salire a 26. Inoltre durante la terza serata si celebra la musica d’autore: sarà una puntata dedicata alla reinterpretazione, da parte dei cantanti in gara, di alcuni dei brani che fanno parte della storia della musica d’autore italiana.

    Questo fa sì che potrebbero tornare sul palco dell’Ariston dei brani della storia del Festival di Sanremo, sia canzoni che hanno vinto che canzoni che si sono classificate infondo alle classifiche, come anche brani che fanno solamente parte della storia della musica italiana senza essere mai arrivate a Sanremo.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui