Musictory Notizie musica

musica

  • 66ª Edizione dei Premi David di Donatello: le candidature per “Miglior Canzone Originale”

    31
    Mar
    2021

    Martedì 11 maggio si terrà la cerimonia di premiazione della 66ᵃ edizione dei Premi David di Donatello, un appuntamento importante che verrà celebrato in diretta in prima serata su Rai1. La conduzione dell’edizione 2021 è affidata, ancora una volta, a Carlo Conti. Nel corso della cerimonia verranno assegnati venticinque Premi David di Donatello e i David Speciali. 

    I Premi David di Donatello sono organizzati dalla Fondazione Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello e dalla Rai.

    La Giuria dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello assegna 22 riconoscimenti ai film usciti in Italia dal 1° gennaio 2020 al 28 febbraio 2021, nelle sale cinematografiche. Eccezionalmente per il 2020 e fino al 28 febbraio 2021, si ritengono eleggibili anche i film italiani che siano stati distribuiti con modalità alternative alla sala.

    Qui di seguito i brani musicali candidati nella categoria Miglio canzone Originale:

    Titolo: GLI ANNI PIÙ BELLI
    Musica, testi e interpretazione di: Claudio BAGLIONI
    La vita davanti a sé

    Titolo: IO SÌ (SEEN)
    Musica di: Diane WARREN
    Testi di: Diane WARREN, Laura PAUSINI, Niccolò AGLIARDI
    Interpretata da: Laura PAUSINI

    Titolo: MILES AWAY
    Musica di: PIVIO & ALDO DE SCALZI
    Testi di: Ginevra NERVI
    Interpretata da: GINEVRA

    Titolo: IMMIGRATO
    Musica e testi di: Luca MEDICI, Antonio IAMMARINO
    Interpretata da: Luca MEDICI

    Titolo: INVISIBLE
    Musica e testi di: Marco BISCARINI
    Interpretata da: LA TARMA

  • Louis Armstrong e Janet Jackson immortali per Congresso Usa

    25
    Mar
    2021

    La musica di Janet Jackson, Louis Armstrong, Marlo Thomas, Kool & the Gang, Labelle, Connie Smith, Nas, Phil Rizzuto, Jimmy Cliff e Kermit the Frog, tra gli altri, entra nel National Recording Registry.

    Le loro registrazioni musicali saranno quindi preservate dalla Biblioteca del Congresso americano perché considerate “culturalmente, storicamente o esteticamente importanti”.

    Il capo della Biblioteca del Congresso, Carla Hayden, ha annunciato un totale di 15 nuove entrate nella lista. I titoli vanno dal 1818, con una registrazione della voce di Thomas Edison, al 2008 con un episodio di ‘This American Life’, il primo podcast ad entrare del National Recording Registry.

  • Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, poche le risorse per la produzione culturale

    19
    Gen
    2021

    Mentre emergono dal Governo le prime bozze del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che dovrebbe dare attuazione nel nostro Paese al Next Generation EU, ci si rende conto di quanto ancora la produzione culturale resti ai margini degli investimenti.

    Secondo il piano le risorse assegnate a Turismo e Cultura, ovvero le aree di competenza del Mibact, ammontano a poco più di otto miliardi di euro. Ètuttavia evidente, già ad una prima scorsa, che di questi otto miliardi alla cultura in realtà ne arriverebbero circa 2,7 con un’indicazione, nella tabella di assegnazione delle competenze, riferita a un generico “patrimonio culturale next generation”, senza altri dettagli.

    È oltremodo evidente oggi, pur tenendo conto della situazione economica complessa del post pandemia, con tanti settori in difficoltà che richiederanno interventi di prima istanza, che lasciare ancora una volta la produzione creativa ai margini significa dimenticarsi che l’attività culturale è una parte fondante del rilancio della vita sociale, tanto compromessa in questa lunga fase di lockdown. Infatti, oltre alla grave penalizzazione dei settori della cultura e dei livelli occupazionali, l’assenza di decisi investimenti si riverbererà sull’intera popolazione, proprio laddove invece l’azione di risveglio della cultura e del rilancio di concerti, musica, cinema e teatro, dovrebbero costituire un vero a proprio vaccino della mente, necessario a combattere depressione e solitudine generata da questi mesi di pandemia e da un futuro economico incerto.

    L’industria creativa è peraltro un segmento fondamentale e di grande prospettiva grazie al salto epocale che tramite il digitale ha aperto nuove importanti opportunità di accesso ai contenuti.

    In questa durissima fase sono emerse delle capacità di reazione dell’industria culturale che saranno estremamente utili alla ripresa degli eventi dal vivo ma è necessario che il piano nazionale del Next Generation metta in circolo investimenti rilevanti per consentire al settore di trovarsi nelle condizioni di offrire nuovi contenuti e non di fronte a una desertificazione degli eventi culturali e a un disastro occupazionale. Cinema, sale da concerto, piccoli e grandi live club, teatri: sono tutti luoghi che avranno un ruolo estremamente prezioso nella ripartenza per sostenere la socialità, garantire quella importante area della nostra vita che è costituita dall’intrattenimento e la cultura. Senza musica, cinema, e teatro non ci sarà ripresa e resilienza, ma solo tristezza e depressione. Le istituzioni nazionali e locali devono invece puntare moltissimo sulla cultura, sostenere e incentivare la produzione creativa garantendo altresì l’innovazione nel settore.

  • Ne “Il meglio del 2020” anche il Festival di Sanremo

    07
    Gen
    2021

    Stilata la classifica dei programmi televisivi migliori del 2020: nella TOP10 ad avere uno spazio maggiore sono i programmi legati alla musica, tra cui la storica kermesse canora italiana.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • I brani più ascoltati del 2020: nella top 10 Irama e Ghali con “Mediterranea” e “Good Times”

    04
    Gen
    2021

    Si è chiuso il 2020 e si tirano le somme. La musica è stata un elemento importante durante questi ultimi 12 mesi, e seppur il mondo dello spettacolo abbia sofferto con la sospensione di tutti i concerti in programma, le canzoni degli artisti italiani e stranieri hanno raggiunto grandi numeri.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • Gianna Nannini promuove l’importanza di proteggere e valorizzare la musica italiana al World Protection Forum

    27
    Nov
    2020

    Venerdì 27 novembre, GIANNA NANNINI è intervenuta al World Protection Forum, nato da un’iniziativa di KELONY First Risk-Rating Agency per diffondere un nuovo modo di fare impresa e di fare cultura mettendo la protezione al primo posto, per promuovere l’importanza di proteggere e valorizzare la musica italiana.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • Un aiuto al settore musicale: annunciato un bonus economico da 12 milioni

    12
    Ago
    2020

    Aumenta il maxi bonus annunciato dal governo a favore del mondo dello spettacolo e della musica. Dagli iniziali 10 miloni di euro si è arrivati a 12 milioni.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • L’85% del mercato musicale italiano è digitale: in arrivo la rivoluzione nel campo dei videoclip

    07
    Ago
    2020

    L’industria discografica, come noto, è tra i settori più profondamente trasformati dalle tecnologie digitali: una trasformazione accelerata dalla crisi pandemica.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • “Karaoke” in vetta alla classifica degli ascolti. Seguono i brani di Lauro e Irama

    24
    Lug
    2020

    La hit Karaoke dei Boomdabash con Alessandra Amoroso si riconferma ancora oggi il brano più trasmesso nelle radio durante la passata settimana. Vicino ad essere il re dei tormentoni di questa estate, la canzone ha già superato la quota di 50mila copie vendute.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • Flashmob in piazza Duomo a Milano, la musica si ribella “Ascoltateci”

    22
    Giu
    2020

    Domenica 21 giugno 2020, a Milano sotto al sole di questo giugno ci sono Levante, Manuel Agnelli, Lodo Guenzi, Cosmo, Ghemon, Saturnino e altri artisti che in piazza Duomo hanno deciso di ribellarsi. In particolare c’è Antonio Diodato, cantautore tarantino vincitore, quest’anno, del festival di Sanremo e del David di Donatello. 

    Leggi tutto l’ articolo »