Musictory Notizie Ermal Meta

Ermal Meta

  • Ermal Meta in concerto a Taormina

    26
    Mag
    2021

    Ermal meta dà appuntamento al suo pubblico il 5 settembre al Teatro Antico di Taormina per un live che si preannuncia imperdibile in una delle location più spettacolari e affascinanti del mondo.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Semifinale Amici 2021: ospiti Ermal Meta e The Kolors

    07
    Mag
    2021

    Sabato 8 maggio andrà in onda la semifinale di Amici di Maria De Filippi. Come ogni giovedì è stata registrata la puntata che sarà visibile nel fine settimana e come conseguenza i social e il web si sono popolati di anticipazioni.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Zampaglione alla regia sceglie Ermal Meta e Alessandra Amoroso come attori

    06
    Mag
    2021

    Federico Zampaglione dei Tiromancino torna a vestire i panni del regista nel nuovo film Morrison in uscita in tutte le sale cinematografiche italiane dal prossimo mese di maggio.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Ermal Meta “Uno per tutti” nelle Stazioni di Milano, Roma e Napoli, una performance Olografica

    30
    Apr
    2021

    Milano. Roma. Napoli. Tre città unite sotto UNO stesso cielo. Solo per oggi, venerdì 30 aprile, ERMAL META sarà l’assoluto protagonista di uno speciale evento inedito per l’Italia, che grazie ad un’innovativa tecnologia permetterà all’artista di presentare in contemporanea nelle Grandi Stazioni di Milano Centrale, Roma Termini e Napoli Centrale, il nuovo singolo “UNO”, da oggi in radio.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • “Uno” è il nuovo singolo di Ermal Meta

    26
    Apr
    2021

    Un nuovo brano per Ermal Meta. Da venerdì 30 aprile 2021 entra in rotazione radiofonica il singolo Uno, brano estratto dal suo ultimo disco di inediti Tribù Urbana, uscito in seguito alla partecipazione al Festival di Sanremo.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • “Un milione di cose da dirti” di Ermal Meta è disco d’oro

    12
    Apr
    2021

    “UN MILIONE DI COSE DA DIRTI”, il singolo con cui ERMAL META è stato in gara al 71° Festival di Sanremo, è certificato ORO da FIMI/GfK Italia.

    Leggi tutto l’ articolo »
  • Willie Peyote ed Ermal Meta, arriva il chiarimento sulla lite di Sanremo

    06
    Apr
    2021

    Willie Peyote ed Ermal Meta tornano sulla questione del chiacchierato litigio durante il Festival di Sanremo, dove entrambi si sono ritrovati in gara nella categoria Big. Tra la coppia di artisti è scoppiata qualche scintilla su Twitter.

    Willie Peyote aveva provocato, Ermal aveva risposto e il rapper aveva chiesto scusa. 

    A fare chiarezza oggi, a circa due mesi dai fatti, è Ermal Meta “Erano giorni di grande tensione“, spiega il cantautore albanese paragonando quella tensione a una “molla che ti sfugge”.

    Secondo quanto racconta, i due artisti sarebbero oggi in buoni rapporti, tanto da essere spesso in contatto e aver ampiamentee chiarito la questione.

  • Fimi Italia, Ermal Meta in vetta con Aiello e Fulminacci che entrano in TOP10

    22
    Mar
    2021

    E’ stata dalla Federazione Industria Musicale Italiana (FIMI) la nuova classifica relativa ai dischi musicali più venduti in Italia nella terza settimana di Marzo. A due settimane dalla fine del Festival di Sanremo, la maggior parte dei posti in Top10 sono occupati dagli artisti che erano in gara alla kermesse canora italiana.

    In vetta al primo posto compare Ermal Meta con il nuovo disco di inediti dal titolo Tribù Urbana, seguito in seconda posizione da Annalisa con l’album Nuda10 che conquista a sorpresa ben 40 posizioni dalla settimana precedente. Terzo posto invece per Mace con Obe.

    Quarto e quindi posto ancora per gli artisti di Sanremo 2021, ovvero Aiello con l’album Meridionale e Fulminacci con Tante Care Cose.

    Sesto posto per la compilation legata al Festival di Sanremo, prodotta da Sony Music.

    Settimo posto per Capo Plaza con Plaza, seguito da Gazzelle con Ok e Maneskin con Il ballo della vita.

    Chiude la TOP10 Sfera Ebbasta con Famoso.

  • Debutto al primo posto per “Tribù Urbana” di Ermal Meta

    19
    Mar
    2021

    TRIBÙ URBANA” il nuovo album di inediti di ERMAL META, uscito venerdì 12 marzo, entra direttamente al #1 della classifica Top of the Music “Album” e della classifica Top of the Music “Vinili” della settimana (dati diffusi oggi da FIMI/GfK Italia).

    “TRIBÙ URBANA” (pubblicato su etichetta Mescal e distribuito da Sony Music) arriva a tre anni di distanza dall’ultimo album in studio, “Non Abbiamo Armi”ed evidenzia l’altissimo livello di scrittura dell’artista, sia quando dà voce ai sentimenti, sia quando racconta il mondo attraverso storie di vita, guardando negli occhi uno ad uno i componenti della TRIBÙ URBANA, con suoni e parole che diventano i colori distintivi di questo nuovo progetto di Ermal Meta.

    L’album contiene 11 nuovi brani, tra cui “UN MILIONE DI COSE DA DIRTI”con cui Ermal è stato in gara al 71° Festival di Sanremo, aggiudicandosi il 3° posto e il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale, decretato dall’Orchestra. Il video del brano ha inoltre ricevuto il Premio SIAE-Roma videoclip per il miglior video tra gli artisti big a Sanremo 2021.

    Nella serata di giovedì 4 marzo, l’omaggio di Ermal Meta con la Napoli Mandolin Orchestra a “Caruso” di Lucio Dalla è stato decretato dall’Orchestra come la miglior cover della serata.

    Questa la tracklist di “TRIBÙ URBANA”“Uno”, “Stelle cadenti”, “Un milione di cose da dirti”, “Il destino universale”, “Nina e Sara”, “No Satisfaction”, “Non bastano le mani”, “Un altro sole”, “Gli invisibili”, “Vita da fenomeni”, “Un po’ di pace”.

    L’album “TRIBÙ URBANA” si apre con una scarica di energia, “Uno”, e prosegue con “Stelle cadenti”, una delle canzoni più solari di questo album, nonostante il brano affronti uno dei momenti meno luminosi di una storia d’amore.

    “Un milione di cose da dirti”, il cui video diretto da Tiziano Russo, è una canzone d’amore, una «semplicissima canzone d’amore», dal sound essenziale, pochi accordi per raccontare qualcosa di personale ma capace di risuonare anche a livello universale.

    “Il destino universale” rappresenta, con istantanee dalla disarmante nitidezza, storie di vita che vanno raddrizzate, anche quando sembra mancare il coraggio. Arriva poi “Nina e Sara”: convegni, comizi, marce, petizioni, lotte, ma ancora per molti – troppi – è un peccato mortale. “No satisfaction”, primo singolo estratto dall’album, si basa su pochi concetti essenziali e fotografa in maniera precisa e spietata il quotidiano, ricordando una cosa che tutti dimenticano: “per chi perde, per chi vince, il premio è uguale”.

    Seguono “Non bastano le mani”una canzone potente con suoni e parole che crescono inarrestabili, come accade spesso con la rabbia, e “Un altro sole”, con la speranza che il sogno appena fatto si avveri. “Gli invisibili” è come una camminata, mentre si guarda in volto ogni componente di questa tribù urbana, anche quelli che non si vedono.

    Chiudono l’album “Vita da fenomeni” e “Un po’ di pace”, perché anche la giornata di più lunga, prima o poi, finisce.

  • Un record “Pazzesco” per Ermal Meta su Youtube

    11
    Mar
    2021

    Ermal Meta e il suo brano sanremese Un milione di cose da dirti raggiunge il primo traguardo importante in appena una settimana dal primo ascolto sul palco del Teatro Ariston.

    L’artista festeggia la cifra record di 1 milione e mezzo di visualizzazioni registrata su YouTube. I brano pubblicato il 4 marzo 2021 è il secondo estratto dal quarto album in studio Tribù urbana.

    “Superato il milione e mezzo! Siete pazzeschi.” con queste parole condivide la gioia con i fan su Facebook.

    “Questa canzone è nata tre anni fa, posso dire che è nata da un momento di solitudine. Stavo attraversando un periodo particolare, era da poco iniziata la mia carriera da solista. E la mia vita era piena di piccole scosse e grandi scosse di assestamento. E avevo un blocco emotivo interiore, e l’unica cosa che potevo fare era scrivere una canzone per potermene liberare, in quel momento avrei voluto dire un sacco di cose. Mi sono messo in gioco parlando con qualcuno che in quel momento non c’era. Ecco perché sono riuscito a scriverla in maniera così aperta, l’ho praticamente vomitato in maniera istantanea il testo, in soli 10 minuti.

    Con questo singolo l’artista si è classificato al terzo posto alla finale del 71esimo Festival di Sanremo, con davanti a lui Fedez e Francesca Michielin e i Maneskin.