Lady Gaga contro Donald Trump: no all’esclusione dei transgender dall’esercito americano

27
Lug
2017
Pubblicato da:

Le ultime dichiarazioni rilasciate dal presidente degli Stati Uniti D’America in merito all’esclusione dei transgender all’esercito USA, hanno destato molto scalpore e ancora una volta hanno attivato “l’odio” di chi è da sempre contro di lui e contro la sua politica.

In prima fila contro questo argomento è scesa la cantante Lady Gaga che si è schierata completamente contro ogni singola parola pronunciata dal presidente Americano; Lady Gaga è da sempre attivista e sostenitrice della comunità LGBTQ e in questa occasione ha voluto sottolineare come una decisione simile possa avere un effetto negativo sulla salute mentale dei giovani transgender.

Trump ha annunciato via Twitter che dopo aver consultato esperti militari e i generali di cui è comandante in capo ha deciso che il governo degli Stati Uniti non accetterà o permetterà ad individui transgender di servire in ogni ordine e grado l’esercito americano.

Lady Gaga in pochissimo ha pubblicato, sempre su Twitter, il suo commento a queste affermazioni: “All’interno della comunità trans sono tanti coloro che sono forti e coraggiosi e che dovrebbero poter di servire l’esercito se lo desiderano. Questa decisione potrebbe avere conseguenze molto negative su queste persone: il 45% dei transgender tra i 18 e 24 anni ha già tentato il suicidio”.

Dopo di lei arriva la riflessione e preghiera di Miley CyrusHo cuore spezzato oggi. Vi prego di non cancellare i nostri progressi! Abbiamo fatto tanta strada!Ai nostri amici transgender che hanno bisogno di qualcuno con cui parlare, sentitevi liberi di parlare con @translifeline! Fanno parte della famiglia @happyhippiefdn e si prenderanno cura di voi in modo bellissimo”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui