Malika Ayane insultata sui social “Non sono indifferente, quelle parole mi fanno male”

01
Feb
2019
Pubblicato da:

Potrebbe essere paragonato al bullismo il modo in cui, ogni giorno ormai dall’avvento dei social nelle nostre vite quotidiane, ci sono persone definite con il termine haters che sfogano la propria rabbia sui social. A farne le spese sono sempre i personaggi dello spettacolo.

A denunciare quanto certe parole e certe offese possano in realtà pesare è Malika Ayane, che esterna il suo dolore in una lunga intervista rilasciata a gennaio alla rivista Vanity Fair. La cantante sottolinea che nonostante provi ad ignorare tutto quello che le scrivono, a titolo completamente gratuito e senza delle valide motivazioni, a lungo andare certe parole hanno delle conseguenze.

La cantante di origini marocchine, in realtà, ha raccontato di essere “avvezza” agli episodi di bullismo, di cui è stata vittima fin dai tempi della scuola; non tanto per razzismo, spiega “quanto un bastardissimo modo di essere ragazzini. Se non mi avessero derisa perché sono mezza marocchina, lo avrebbero fatto per gli occhiali o per il peso.”.

La paura di Malika Ayane è che certi commenti, di una cattiveria quasi indescrivibile, abbiano conseguenze più forti su persone che magari caratterialmente sono più deboli. Lei ad esempio in alcuni momenti in cui si sentiva vulnerabile, ha scelto di staccare la spina “All’ultimo Sanremo [quello del 2015, ndr.], per esempio, non ho aperto i social per tutta la settimana. Portavo l’apparecchio ai denti, sapevo che mi avrebbero detto qualsiasi cosa. C’è una cattiveria incredibile in certi commenti.”.

Il popolo della rete, o come lo chiama lei degli eterni insoddisfatti, è pronto a trovare ogni piccolo cambiamento per criticarla “Se prendo due chili sono incinta. Se ne perdo tre sono malata. Se mi vesto sobria è tutto un ‘ecco le italiane, non osano mai’. Se mi metto qualcosa di eccentrico: vuole fare Lady Gaga? Ma che viaggio si è fatta, non sa che siamo in Italia?”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui