Negli USA il 15 maggio avrà luogo il primo concerto con distanziamento sociale

Negli USA il 15 maggio avrà luogo il primo concerto con distanziamento sociale

06
Mag
2020
Pubblicato da:

La musica negli Stati Uniti si prepara a voltare pagina dopo la tragedia del Coronavirus. Salvo colpi di scena, il 15 maggio dovrebbe andare in scena il primo concerto dopo l’esplosione dell’emergenza. Un concerto anomalo, ovviamente, basato sul distanziamento sociale.

Il prossimo 15 maggio andrà in scena al TempleLive di Fort Smith, in Arkansas, il primo concerto negli Stati Uniti dall’inizio della diffusione del Coronavirus nel Paese a stelle e strisce.

Il live è del frontman dei Bishop Gunn, Travis McCready e si svolgerà regolamentato da una serie di provvedimenti volti a mettere in atto, prima di tutto, il distanziamento sociale richiesto per arginare la diffusione del Covid-19. Nello specifico lo spazio, che ha una capienza, scrive la statunitense Pitchfork, di 1,100 persone ne ospiterà solamente 229. Queste 229 persone siederanno in quelli che sono stati battezzati “fan pods”, ovvero spazi da 2 a 12 biglietti separati quasi due metri l’uno dall’altro.

Ovviamente, tutti avranno anche l’obbligo di indossare la mascherina, e ci sarà la possibilità di acquistarla sul posto. Sarà inoltre obbligatorio farsi misurare la temperatura prima di entrare nel locale, mentre per quanto riguarda i bagni non sarà possibile entrare in più di dieci persone alla volta.