I concerti dell’estate 2021 ci saranno, l’annuncio di Live Nation

I concerti dell’estate 2021 ci saranno, l’annuncio di Live Nation

10
Nov
2020
Pubblicato da:

I grandi concerti negli stadi e nelle arene all’aperto? Torneranno nell’estate 2021. Quelli di Live Nation, multinazionale della musica dal vivo, ne sono più che sicuri.

Live Nationè una delle tante aziende che si occupano di musica, o più in generale di cultura, ad esser state colpite dalle conseguenze della crisi sanitaria. Da settimane, la società sta cercando un modo per far si che si possa tornare ad assistere a degli spettacoli dal vivo.

Numerosi sono stati i concerti annullati a causa della pandemia, non solo all’estero ma anche in Italia. Ligabue, Cesare Cremonini, Ultimo sono solo alcuni nomi degli artisti che hanno rinunciato agli eventi live in questo disastroso anno. Un disastro non solo economico ma anche culturale. In un paese come l’ Italia, è vitale mantenere viva l’arte in tutte le sue forme.

Il CEO di Live Nation si è detto fiducioso in una ripresa nel 2021, anche grazie ai grandi eventi che saranno confermati, nel rispetto delle norme per impedire i contagi e limitare la diffusione del virus “Dalle procedure di sanificazione dei luoghi che ospiteranno i concerti a politiche a misura di fan, passando per le modalità di acquisto dei biglietti e i test: stiamo definendo gli standard che daranno tranquillità ai fan, ai lavoratori e agli artisti, prima, durante e dopo gli spettacoli. Le nostre aspettative per una buona stagione estiva all’aperto nel 2021 sono rafforzate anche dal fatto che due terzi dei fan che avevano acquistato biglietti per i concerti di quest’anno, ha conservato i tagliandi per poter assistere agli spettacoli il prossimo anno. E i festival del Regno Unito stanno facendo registrare dati di vendita incoraggianti per la prossima estate”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui