Marlene Kuntz contro Sanremo “Attaccati a poltrone e soldi”

Marlene Kuntz contro Sanremo “Attaccati a poltrone e soldi”

26
Gen
2021
Pubblicato da:

La direzione del Festival di Sanremo non ci pensa proprio a realizzare l’evento senza pubblico, tanto che l’ultima trovata dei “figuranti” sta facendo grande scalpore e raccogliendo decine di migliaia di dissensi.

Con la Rai e contro la direzione del Festival sono stati in tantissimi a esternare la contrarietà alle proposte che ogni giorno arrivano, tra i tanti c’è anche il leader dei Malene Kuntz, il cantautore Godano che non si risparmia di attaccare la Rai e lo stesso Amadeus.

L’artista accusa tutto il gruppo di essere attaccato solo ai soldi e al grosso introito che il Festival porta ogni anno.

“Sanremo della rinascita? – interviene ai microfoni del Messaggero – È una forma di rassicurazione che non mi piace. Noto da parte di chi sta lavorando al progetto una certa ostinazione nel voler tenere in piedi a tutti i costi il Festival nonostante le oggettive difficoltà legate all’emergenza. In nome di cosa? Della tradizione? Mi fa arrabbiare. Mi pare di capire che a Sanremo, quest’anno, trionferà la filosofia dell’andrà tutto bene. E invece non è andato bene un bel niente.”

Il settore musicale è uno tra i più colpiti di questa emergenza e le conseguenze per lavoratori e artisti sono sempre più drammaticheParlo per il mio settore, quello dello spettacolo dal vivo, uno dei più colpiti dalla crisi. Centinaia di lavoratori stanno attraversando grandi difficoltà economiche. Ma da parte dell’opinione pubblica non sembra esserci alcuna forma di sensibilità nei confronti di una dimensione musicale diversa dal cosiddetto mainstream: a Sanremo avrei portato questo tipo di istanze, con un certo approccio. Invece lì non c’è spazio per progetti come il mio. […] C’è anche un’endemica incapacità nel saper riconoscere la dimensione del problema. Temo che sia tutto legato al non voler rinunciare ai milioni che l’evento genera.”

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui