L’inaugurazione del “nuovo Bataclan” con Sting

L’inaugurazione del “nuovo Bataclan” con Sting

13
Nov
2016
Pubblicato da:

Il Bataclan riapre e dedica un minuto si silenzio a tutte le vittime dell’anno passato, in seguito all’attentato. Sting inaugura questa nuova stagione con il brano “Fragile”.

Il cantante arriva sul palco del teatro e dà il via alla serata con questo messaggio “Stasera abbiamo due compiti: onorare i morti e ricominciare la vita. Non li dimenticheremo”. Il brano di partenza è “Fragile”, scritto da lui stesso nel 1987, a seguire poi “Message in a Bottle”, poi ancora “The Empty Chair” e molte altre canzoni ancora.

Una serata bella e trascorsa all’insegna del ricordo e della serenità, nonostante questo però c’è un episodio che ha fatto ancora più notizia: stando a quanto riportano alcuni quotidiani, pare infatti che due dei componenti degli Eagles of Death Metal (la band che suonava un anno fa quando ci fu l’attacco) non sono stati fatti entrare per assistere allo spettacolo; lo ha deciso il co-direttore della Sala concerti Jules Frutos, che secondo la stampa francese avrebbe dichiarato: «Sono venuti ma li ho mandati via. Ci sono cose non si perdonano». Questo è accaduto in quanto il frontman del gruppo aveva dichiarato a inizio marzo che a suo avviso l’attacco sarebbe stato preparato all’interno della sala, esprimendo sospetti nei confronti del servizio di sicurezza.