Eurovision 2022 a Milano: ipotesi Palazzo delle Scintille

Eurovision 2022 a Milano: ipotesi Palazzo delle Scintille

26
Mag
2021
Pubblicato da:

Deve essere Milano la città che nel 2022 ospiterà l’Eurovion Song Contest”. Questa l’idea del mondo della politica e dello spettacolo, in quanto Milano per moltissimi sembra essere la città migliore per ospitare il grande evento, sia dal punto di vista culturale che dal punto di vista economico.

L’Eurovion dopo 31 anni torna in Italia grazie alla recente vittoria dei Maneskin con il brano Zitti e buoni. Non accadeva dal 1990, da quanto a vincere fu Toto Cutugno.

A un anno dal grande evento inizia già il toto location, ma prima di tutto il toto città. Milano, Roma, Sanremo, Torino, Bologna? Queste sono solo alcune delle ipotesi, tra candidature “ovvie” e candidature spontanee.

A mettere d’accordo, per ora, tutti sembra essere Milano la città più adatta. Per Milano nelle ultime ore sarebbe stato individuato anche un luogo che più si addice per questo grande evento. A proporre Palazzo delle Scintille è stato il comune della città, dapprima con le parole del sindaco e in ultimo ora con il commento dell’assessore comunale alla cultura Filippo Del Corno.

La sua dichiarazione “Milano sarebbe la città ideale per ospitare l’Eurovision: qui ha sede l’industria discografica, qui si produce e si consuma musica e qui c’è una sede Rai con una storia importante. Facciamo parte del circuito internazionale delle Music Cities e avremmo a disposizione spazi come il Forum d’Assago o la possibilità di fare un allestimento straordinario al Palazzo delle Scintille.”

L’ipotesi del Palazzo delle Scintille (all’ombra dei tre dei cinque grattacieli più alti d’Italia, nel quartiere City Life), attualmente il più grande centro vaccinale d’Italia (contro il Covid-19), è nuova e molto suggestiva.