Biagio Antonacci sul blocco dei concerti causa Covid “La confusione crea confusione anche alla speranza”

Biagio Antonacci sul blocco dei concerti causa Covid “La confusione crea confusione anche alla speranza”

06
Ott
2020
Pubblicato da:

Biagio Antonacci segue l’onda dei colleghi e commenta il blocco dei concerti che ha messo il settore musicale in crisi. Artisti e lavoratori rimasti a casa senza poter più salire sul palco fanno i conti oggi con la crisi. L’artista dal canto suo riflette sulla situazione, positiva per alcuni ma negativa e pesante per tantissimi altri.

A proposito della situazione attuale e del mondo dello spettacolo bloccato per cause di forza maggiore, Biagio Antonacci sul Coronavirus sottolinea quanto la confusione stia contribuendo alla creazione di altra confusione, anche nell’ambito di un sentimento di speranza.

Il settore dello spettacolo è bloccato; la confusione crea confusione anche alla speranza. Io penso sempre alle famiglie dei lavoratori dello spettacolo. Per i più fortunati il blocco può essere un passaggio ma per chi lavora sul campo tutti i giorni è veramente un problema. Come lo è in tanti settori. Ma non dobbiamo fare distinzioni o discriminazioni”, dice Biagio Antonacci che come tutti i colleghi si è visto costretto ad annullare e cancellare tutti gli eventi in programma nel 2020.

Il 2021 dovrebbe segnare una ripresa economica dopo la pandemia, ma la strada è ancora molto lunga “Stasera dovevamo essere al teatro Carcano, avevamo venti appuntamenti tra settembre e ottobre, li rifaremo il prossimo anno”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui