Alice su Battiato “Non è malato, hanno violato la sua privacy”

06
Ago
2018
Pubblicato da:

L’amica e collega di Franco Battiato smentisce, dopo le dichiarazioni già fatte anche dalla famiglia, lo stato di salute di Franco “Non è malato, sta solo attraversando un periodo di guarigione, ma non ha l’Alzheimer”.

La cantautrice, nella vita Carla Bissi, che con Per Elisa scritta con l’amico Franco vinse nel 1981 il Festival di Sanremo, insiste e chiarisce, anche lei su Facebook, raccontando di aver saputo del post di Ferri proprio dopo “una piacevole e divertita telefonata con Franco”. 

La donna spiega come quella poesia pubblicata su Facebook dall’amico Roberto Ferri non avesse nulla a che fare con la salute di Franco, denunciando un uso improprio delle parole, il cui significato è stato manipolato e alterato.

In lungo post su Facebook anche lei decide di prendere le difese dell’amico, sottolineando che non solo non ha nessuna malattia che gli è stata attribuita dalla stampa ma soprattutto che in questi momenti rispettare la privacy è fondamentale.

Il caso ha voluto che apprendessi di quanto è stato recentemente pubblicato in rete su Battiato proprio poco dopo una piacevole e divertita telefonata con Franco stesso. Così ora ho scoperto che c’è qualcuno che si improvvisa “neurologo” e persino “amico”, pur non essendolo affatto. Quanto alle testate che hanno ripreso e amplificato tale elegia, forse non hanno avuto il tempo, i mezzi o la voglia di fare prima una piccola verifica. E, in ogni caso, non sarebbe male, dato che la parola “privacy” si è ormai svuotata di qualsiasi valore reale, provare a riesumare il caro vecchio buon senso al fine di lasciare nel riserbo di cui ha bisogno chi sceglie di dedicarsi alla guarigione delle conseguenze di così tanti e sfortunati incidenti.”

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui