Ultimo canta Battisti “Omaggio ad un artista immenso”

Ultimo canta Battisti “Omaggio ad un artista immenso”

22
Feb
2021
Pubblicato da:

Ultimo non fa cover, “non è nel mio stile” dice il giovane artista romano. Ma per lui, per Lucio Battisti, questa volta fa un eccezione. Niccolò sceglie uno dei brani più belli scritti da Mogol.

I giardini di marzo è un’icona della musica italiana, pubblicato il 24 aprile 1972 conta oltre 35mila copie vendute e migliaia di streaming su spotify. I giardini di marzo è uno dei brani più noti di Lucio Battisti e in generale di tutta la musica italiana. Il testo, scritto da Mogol in chiave autobiografica, parla degli anni della sua infanzia nel dopoguerra, tra povertà e difficoltà familiari ed esistenziali.

Oggi a cantarlo è Ultimo, uno dei giovani artisti più amati e apprezzati dello scenario musicale moderno.

Non sono solito fare cover” commenta “Un anno fa però, ai Capitol Records di Los Angeles, decisi di registrare uno dei brani più belli della musica italiana: I giardini di marzo, di Lucio Battisti.

“Da quel giorno sono cambiate tante cose – aggiunge – e quell’esecuzione improvvisata piano e voce potete sentirla da adesso, in esclusiva solo su Amazon Music È semplicemente un omaggio. Il mio modo per dire grazie ad un artista immenso per quello che mi ha lasciato dentro.“.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui