Sanremo 2014: Renzo Rubino canta il suo brano per Fiorello e si richiede l’espulsione

30
Gen
2014
Pubblicato da:

Come saprete, i cantanti che partecipano a Sanremo devono mantenere il riserbo più assoluto sui loro brani, senza farli ascoltare prima dell’inizio del festival, pena l’esclusione. Ebbene, qualche giorno fa, Renzo Rubino chiacchierava con Fiorello e Bruno Vespa e ha intonato qualche nota di “Ora

…facendo esplodere un falso allarme, e vi spieghiamo perchè: convinti che il motivetto intonato da Rubino fosse effettivamente il brano di Sanremo, le persone hanno cominciato ad allarmarsi e a chiedere l’esclusione.

Ma Renzo Rubino non è così stupido! Era solo uno scherzo, e il brano canticchiato per pochi secondi non era affatto l’inedito che canterà al festival. Ospite di Edicola Fiore, il cantante ha eseguito alcuni secondi di un brano identificato dal cantante e dal conduttore come “Ora“, e si trattava ovviamente di un gioco.

“Io mi sento un fiore, voglio respirare”, ha intonato l’autore di “Il Postino (Amami Uomo) dopo che lo showman gli ha chiesto di accennare qualche secondo di uno dei suoi due brani sanremesi. Il video, che è stato caricato da Fiorello questa mattina sul suo canale YouTube ufficiale ha fatto il giro del web e molti hanno cominciato ad interrogarsi sulle sorti di Renzo Rubino che, chiarita la gag, non rischia più l’esclusione. Ecco il video caricato da Rosario Fiorello sulla sua pagina:

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui