Malika cacciata di casa perché gay, il messaggio di Fedez

Malika cacciata di casa perché gay, il messaggio di Fedez

12
Apr
2021
Pubblicato da:

La storia della ragazza di Malika, la ragazza 22enne di Firenze che ha denunciato i suoi genitori per le minacce di morte subite dopo aver confessato loro di essere lesbica, è diventata virale e viene raccontata anche dalle tv nazionali.

Una vicenda che, secondo il racconto della ragazza, inizia a gennaio. E che poi Malika ha portato alla ribalta nazionale per denunciare la sua condizione dopo essere stata cacciata di casa (non avrebbe potuto riavere neanche i suoi vestiti) e sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema omosessualità.

Elodie e Fedez, due nomi conosciuti della canzone italiana ma soprattutto due personalità social con milioni di follower, sostengono Malika.

In particolare Fedez ha usato il suo microfono più potente per esprimere la sua solidarietà a Malika “Mi avete inviato in tanti la terribile e assurda storia di Malika“, ha scritto il rapper sui suoi social. Proseguendo: “Non posso immaginare cosa significhi sentirsi dire certe parole da voltastomaco da parte di un genitore che ti ha messo al mondo. I vari Pillon, associazioni cattolico-estremiste, antiabortisti ci tengono sempre a ricordarci che amare una persona dello stesso sesso sia contronatura e quindi non meritevole di pari diritti rispetto alle persone da loro considerate “normali”. Io credo invece che quello che ho appena visto sia contronatura, il rifiuto di una figlia da parte di una mamma attaccata ad uno stigma sociale che purtroppo è ancora vivo perché estremamente attuale nella nostra società cosiddetta “civile” e ancor più triste costantemente alimentato“.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui