Lutto per Umberto Tozzi, morta improvvisamente l’ex compagna

21
Gen
2020
Pubblicato da:

Aveva solo 63 anni Serafina Scialò, la donna con cui Umberto Tozzi condivise parecchi anni di vita, lasciandolo sul lastrico al momento del divorzio.

A dare la notizie della scomparsa della donna è stato Il messaggero veneto: la donna, collaboratrice scolastica, non si era presentata per due giorni al lavoro, preoccupando i colleghi e i datori di lavoro che hanno dato l’allarme. Le forze dell’ordine, una volta entrati nell’abitazione della donna, non hanno potuto far altro che accertarne il decesso.

“Ho perdonato Serafina per il male che ha fatto a me e a nostro figlio”. A parlare al Corriere della Sera è Umberto Tozzi, all’indomani della morte dell’ex compagna Serafina Scialò “Voglio solo precisare che non mi sono mai sposato con la Scialò. Avrei potuto mandarla in galera per i soldi di cui si è appropriata. A suo tempo le avevo firmato due assegni in bianco per pagare dei fornitori. Lei li mandò all’incasso: uno era di 100 milioni, l’altro di 350 milioni di lire. Il giudice […] era pronto a spedirla in galera con tre capi di imputazione fra cui truffa e appropriazione indebita. Ma anche se mi aveva lasciato sul lastrico io rinunciai all’azione penale: era la madre di mio figlio”.

A commentare la morte di Serafina è anche Riccardo Fogli, uno degli amici di lunga data di Umberto Tozzi “È una fine molto triste. Essere la ex di una star e guadagnarsi da vivere facendo le pulizie in una scuola. La vita è strana e spesso spietata. Morire da soli così… Mi spiace per Umberto che è una persona buona e sensibile e un caro amico.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui