Ligabue “Sono tossico di concerti, per me questo periodo è una frustrazione”

Ligabue “Sono tossico di concerti, per me questo periodo è una frustrazione”

06
Mag
2021
Pubblicato da:

Ligabue pubblica il video del nuovo singolo Essere Umano ma intanto attente il 2022 per festeggiare i 30 anni di carriera con Campovolo. Doveva essere il 2021 l’anno dei grandi festeggiamenti ma causa Covid anche la sua festa è stata rimandata.

Temo di non avere avuto grandi passioni in questa fase, ma di aver avuto bisogno di mordere il freno perché, siccome per me fare concerti è una forma di dipendenza (sono tossico di concerti), sto vivendo questa forma di astinenza con frustrazione. Sto cercando di appassionarmi a delle serie tv, piuttosto che dei libri che riescono a coinvolgerti, però non è un periodo che ricorderò volentieri”.

Anche per lui, strano a dirlo, il lavoro è tutto organizzato in smart working: riunioni, confronti, creazione di nuove canzoni. Per uno “della mia età” il lavoro da casa, a distanza, senza un confronto verbale dal vivo è una grande novità a cui non è semplice abituarsi.

Non sono uno che si muove molto sui social, ma tecnologicamente me la cavo. Specialmente per quel che riguarda la fase di creazione musicale e di confronto con un produttore o un gruppo di lavoro, c’è questo scambio di file e il commento pressoché in diretta grazie ai vari Zoom, piuttosto che altro. Questo accelera molto la possibilità di confronto anche se per me, che sono uno di una certa età, non c’è niente come il confronto vero nello studio”.

30 anni in un (nuovo) giorno è il concerto per festeggiare i 30 anni di carriera: l’evento è stato rimandato al 4 giugno 2022. Il concerto sarà l’evento che inaugurerà la RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), uno spazio totalmente nuovo e creato rigorosamente ad hoc per la musica con una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali.