Il ritorno di Demi Lovato sul palco dopo l’overdose

28
Gen
2020
Pubblicato da:

Demi Lovato dopo la brutta vicenda di overdose che l’ha costretta ad allontanarsi dalla scena pubblica, riappare sul palco dei Grammy Awards con un nuovo singolo studiato per l’occasione.

Visibilmente commossa ed emozionata, la cantante dice “Che notte indimenticabile. La mia prima volta sul palco dopo quasi due anni. È così emozionante per me. Grazie a tutti per l’amore, il supporto. E per aver condiviso questo momento con me. Vi amo tutti”.

Era luglio 2018, quando il mondo è stato sconvolto dalla notizia dell’overdose di Demi Lovato. Dopo aver sempre combattuto contro l’alcol e le droghe, l’artista ha avuto una terribile ricaduta, nonostante fosse sobria da lungo tempo. Fin dal primo momento le condizioni della cantante sono state annunciate come molto gravi, e sono stati in molti a pregare per l’ex act Disney. Per fortuna, però, tutto si è risolto per il meglio, e a quel punto la pop star ha dovuto prendersi una lunga pausa dalle scene, per poter recuperare al meglio le forze. Demi ha così iniziato una serie di cure, rimanendo dapprima per due settimane in ospedale, e in seguito tornando in rehab, dove è rimasta per tre mesi.

Il peggio è passato e durante la notte dai Grammy, avvolta in un magico abito bianco, davanti al pianoforte ha iniziato a cantare le strofe del suo nuovo singolo, “Anyone”. Lo ha scritto prima del ricovero del 2018 e parla di una ragazza che chiede aiuto a Dio “Ho provato a parlare con il mio pianoforte ho provato a parlare con la mia chitarra. Anche con la mia immaginazione: E poi ho confidato solo nell’alcool”.

 Demi Lovato non è riuscita a trattenere le lacrime e al ritornello – “Per favore, mandatemi qualcuno. Signore, c’è qualcuno? Ho bisogno di qualcuno” – dal pubblico esplode una standing ovation che la consola, la motiva e le dà la forza di andare avanti.
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui