Il Molleggiato esprime solidarietà a Corona “Pena spropositata”

Il Molleggiato esprime solidarietà a Corona “Pena spropositata”

17
Mar
2021
Pubblicato da:

Il molleggiato affida ai social una lettera accorata in cui prende posizione a favore dell’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona.

“Caro Fabrizio, anch’io, come chiunque abbia potuto vedere la scena straziante trasmessa da Giletti, sono rimasto profondamente colpito nel vedere il dolore e la disperazione di una madre che, aggrappata alla tua giacca, piangeva e ti supplicava di stare calmo. Un dolore così grande che pareva uscire dallo schermo, quasi come a sciogliere una lacrima di chissà quanta gente ti stava guardando”, ha scritto il Molleggiato nel messaggio indirizzato a Fabrizio Corona.

Nella sua lettera Celentano afferma anche che secondo lui la pena a cui si troverebbe a far fronte l’ex Re dei paparazzi sarebbe spropositata rispetto ai reati da lui commessi.

“Sulla tua persona… tu hai fatto tante STRONZATE nella vita… la più grossa e direi la più PERICOLOSA, è quella di aver indotto i GIUDICI a darti una punizione SPROPOSITATA. Con la scusa di sommare le tue colossali CAZZATE, cioè ogni cazzata una punizione, ti hanno dato 14 anni di prigione. E qui, secondo me, sta la grande INGIUSTIZIA della giustizia italiana. Si danno 14 anni ad uno come te, che ha fatto sì, cose punibili dalla legge, ma non a tal punto da equiparare i tuoi madornali errori di vita a chi uccide una persona”. Celentano si scaglia contro i giudici sostenendo che tutto questo sia una ingiustizia. continuando poi con parole più dure ma anche veritiere. “Non si contano i casi di individui che hanno assassinato una o più persone e, solo dopo 5 o 6 anni di buona condotta, escono di prigione. Forse è ora che la politica, anziché intraprendere affari con quei paesi che fanno sparire le persone tagliandole a pezzi, dica qualcosa sull’arrangiamento giustizia”.