Gianni Morandi, con “L’allegria” riparte dopo l’incubo

Gianni Morandi, con “L’allegria” riparte dopo l’incubo

23
Giu
2021
Pubblicato da:

Gianni Morandi riparte con allegria. Dalla terapia intensiva alla canzone con Jovanotti. Dopo l’incidente col fuoco Gianni Morandi parla di come è nata L’Allegria, il suo ultimo singolo.

E’ una canzone “per ripartire” dopo il periodo buio della pandemia ma anche per “guarire” del tutto dall’incidente di cui porta ancora i segni sulla mano. Il brano prodotto dal gigante della produzione discografica Rick Rubin è stato presentato da Morandi in persona sul prato del Parco Lambro a Milano.

Il racconto del terribile incidente “Volevo dare fuoco a un po’ di rami secchi, ho avvisato la protezione civile. Purtroppo era rimasto fuori un pezzo di legno verde, ho provato a spingerlo dentro, sono caduto giù. Non so come ho fatto a tirarmi fuori, mi sono aggrappato a un ramo bruciacchiato e sono uscito, poi mi sono buttato sul prato. Per fare uno piccolo tratto e chiedere aiuto ho impiegato 20 minuti, piangevo per l’adrenalina e per il dolore. Mia moglie ha subito capito che c’era bisogno di un’ambulanza, mi hanno portato in ospedale, ho fatto 27 giorni di terapia intensiva”.

Poi l’inaspettata sorpresa di Lorenzo Cherubini, che lui inseguiva già da tempo “Da tempo chiedevo un pezzo a Lorenzo, sono un suo grande fan e mi sarebbe piaciuta una canzone fresca, vitale, un po’ come ‘Ragazzo Fortunato’ o ‘Penso positivo’. Lorenzo è un artista unico, innovativo, sempre avanti. Quando ho avuto l’incidente in giardino con il fuoco, bruciando le sterpaglie, ci siamo sentiti dall’ospedale ed è sempre stato molto affettuoso con me. Poi nei giorni della ripresa mi ha detto ‘Gianni ho avuto un’idea, non mi sono dimenticato’ e mi ha mandato ‘L’allegria’ che mi ha conquistato subito perché è travolgente e completamente diversa da tutto quello ho fatto. Un bellissimo regalo che a tutti e due è sembrato perfetto proprio per questo momento!”.