Elisa sul Covid “ha aggravato il problema della povertà educativa in Italia”

Elisa sul Covid “ha aggravato il problema della povertà educativa in Italia”

08
Giu
2021
Pubblicato da:

Elisa è con Save The Children per ridare spazio e attenzione alla povertà educativa in Italia. Durante questo anno e mezzo di pandemia, il COVID ha distolto l’attenzione da problemi molto gravi.

La denuncia della cantante, che da anno collabora al fianco di Save The Children.

Il COVID ha aggravato drammaticamente il problema della povertà educativa in Italia. I bambini in povertà assoluta nell’ultimo anno sono diventati 1 milione e 346 mila, una situazione complicata anche dalla chiusura e riapertura a singhiozzo delle scuole e dalla dispersione scolastica.

Sui Facebook prosegue “Non dobbiamo permettere che questi bambini e ragazzi siano invisibili e sfuocati agli occhi di chi si deve occupare di loro, per questo voglio invitarvi a fare come me: indossate metaforicamente gli occhiali e firmate il Manifesto di Save the Children Italia. Portiamo la voce dei ragazzi alle Istituzioni e insieme #RiscriviamoIlFuturo dell’Italia.“.

Bambini e Covid – L’EMERGENZA LI HA COLPITI DURAMENTE (savethechildren.it)

Nel 2020 i bambini in povertà assoluta, privi dei beni e servizi indispensabili per condurre una vita dignitosa, sono diventati 1milione e 346mila, 200mila in più rispetto all’anno precedente.

Con la didattica a distanza sono emerse nuove disuguaglianze, non solo nella disponibilità di connessioni o tablet, ma nelle competenze digitali, oggi determinanti.

La chiusura o l’apertura a singhiozzo di spazi aggregativi e delle scuole ha aumentato il rischio di dispersione scolastica e ha fatto dilagare, soprattutto nei territori più disagiati, la povertà educativa.

I bambini e gli adolescenti sono stati privati così della possibilità di apprenderesocializzarefar fiorire talenti e aspirazionicostruire liberamente il futuro. Un futuro che è già arrivato, è sotto i nostri occhi, ma noi non riusciamo a vederlo.