Alessandra Amoroso e Jovanotti, il ricordo del primo incontro “Per lui ho pianto”

07
Ago
2019
Pubblicato da:

Milioni di dischi venduti per lei e per lui, ma tanti anni di differenza passati nel mondo della musica. Prossima ad un breve stop dal suo lavoro di cantante, Alessandra Amoroso racconta la sua vita da “persona comune”, fatta di passioni e di idoli.

Nel cuore di Alessandra Amoroso non c’è solo la famiglia e il compagno Stefano Settepani, ma come racconta lei stessa c’è spazio per un’altra persona. E questa è nientemeno che Jovanotti.

“Jovanotti è un idolo per me, come faccio a spiegarlo… – rivela – Io e le mie sorelle ascoltavamo sempre le sue canzoni, il primo concerto a cui sono stata era il suo: non avevo una lira nemmeno per battere la testa contro uno spigolo eppure non me lo sono persa. Quando l’ho visto sul palco, i miei occhi si sono riempiti di colpo di lacrime”.

Sempre presente ad ogni appuntamento live del suo idolo, la cantante è riuscita perfino ad incontrarlo di persona e ricordando quel momento ancora oggi le vengono le lacrime agli occhi “Eh… è successo dopo un suo concerto, che ovviamente non mi sono persa. Solo che quella volta, alla fine, dallo staff mi hanno detto di fermarmi per andarlo a conoscere. Beh, quando l’ho visto, neanche a dirlo, mi sono messa a piangere”.

Di tutta la discografia di Jovanotti però, Alessandra custodisce una brano in particolare: Il più grande spettacolo dopo il Big Bang è la sua canzone preferitaSolo che alla fine cambiavamo il testo, e anziché dire che il più grande spettacolo ‘siamo noi, io e te’, urlavamo: ‘Siamo noi, noi tre'” racconta ricordando la canzone cantata a squarciagola in macchina assieme alle sorelle.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui