Musictory Notizie streaming

streaming

  • Il mercato discografico italiano sale: +2% rispetto nel 2020

    31
    Mar
    2021

    Nel 2020 il mercato globale della musica registrata è cresciuto del 7,4%, segnando il sesto anno consecutivo di crescita: lo dichiara IFPI, l’organizzazione che rappresenta l’industria fonografica internazionale e che pubblica oggi i dati dell’annuale Global Music Report, che mostra ricavi complessivi pari a 21,6 miliardi di dollari.

    La crescita, trainata dallo streaming, è legata in particolare ai ricavi dagli abbonamenti premium, aumentati del 18,5%: alla fine del 2020 si registravano infatti 443 milioni di utenti di account in abbonamento a pagamento. La crescita dei ricavi in streaming ha più che compensato il calo dei ricavi di altri formati, inclusi il segmento fisico – diminuito del 4,7% – e i diritti connessi, diminuiti del 10,1% a causa della pandemia.

    In un anno complesso per la musica, l’Italia ha mostrato una forte affermazione dei consumi digitali, che hanno registrato una notevole impennata negli abbonamenti streaming premium, i cui ricavi hanno visto un incremento del 29,77% superando i 104 milioni di euro. 

    Si registra una significativa affermazione dei consumi anche sulle piattaforme social, dove i ricavi dai modelli sostenuti dalla pubblicità sono cresciuti del 31,59% raggiungendo complessivamente 38,9 milioni di euro; e non è da meno il video streaming, che segna + 24,97%. Il grande utilizzo di canali come Instagram e Facebook durante la pandemia ha dato un’accelerata a queste piattaforme, oltre ai tradizionali servizi come Spotify, Amazon Music, Apple Music e altri. La quota di mercato del digitale raggiunge così l’81% di tutti i ricavi dell’industria in Italia, contro il 72% del 2019.

    Tra fisico, digitale e diritti il mercato ha generato lo scorso anno oltre 258 milioni di euro, segnando + 1,44% sull’anno precedente.

    “In questo anno difficile si è di fatto conclusa la lunga fase di transizione digitale del mercato musicale italiano: i consumatori di tutte le età hanno finalmente abbracciato le offerte online generando un significativo incremento nella fruizione dei contenuti musicali su tutte le piattaforme” ha commentato il CEO di FIMI, Enzo Mazza.

    Molto rilevante per il settore è stata anche la conferma degli investimenti da parte delle case discografiche nonostante la complessità del periodo, garantendo il perimetro occupazionale e la continua attività di ricerca e sviluppo. Le imprese hanno proseguito nella pubblicazione di novità discografiche anche nella fase più difficile, rispondendo a una sfida epocale per il settore creativo.

    Il risultato è che nel 2020 sono stati certificati 156 album tra oro e platino, poco sotto i 166 dell’anno precedente. Il digitale, e in particolare lo streaming, hanno confermato la grande vivacità e le vaste opportunità per gli artisti italiani. La top ten della classifica annuale degli album più venduti è stata infatti occupata al 100% dal repertorio italiano, ampliando e diversificando allo stesso tempo l’offerta. 

    Ed è cresciuto il numero di artisti che hanno ottenuto significativi risultati di vendita: nel 2020 sono stati 246 gli artisti italiani che hanno superato i dieci milioni di stream contro i 97 che nel 2010 avevano superato la soglia delle diecimila copie vendute tra fisico e download. Le opportunità offerte dal digitale hanno moltiplicato e amplificato il successo degli artisti consentendo di raggiungere risultati notevoli negli ultimi anni.

    Il segmento fisico è stato penalizzato nel 2020 dalle ripetute chiusure – anche se in parte compensate dalla crescita dell’e-commerce, adottato anche da molti retailer tradizionali. E se il vinile continua a mostrare una crescita costante, segnando un incremento del 2,50%, a frenare la caduta del CD ha contribuito il Bonus Cultura, attivo anche nell’anno passato: da 18app sono giunti ricavi per oltre 16 milioni di euro, buona parte proprio sul prodotto fisico.

    Grande sofferenza, invece, si registra inevitabilmente nel segmento dei diritti, dove la chiusura degli esercizi commerciali, delle attività di svago e della ristorazione ha segnato una perdita di oltre 18 milioni di euro con un calo superiore al 31%.

  • Musica, per la prima volta nella storia record di ricavi grazie allo streaming

    05
    Mag
    2020

    I ricavi totali per il mercato globale della musica sono cresciuti nel 2019 dell’8,2%, arrivando a quota 20,2 miliardi di dollari. E’ quanto emerge dall’annuale Global Music Report, l’analisi completa del mercato discografico globale pubblicata da IFPI, l’organizzazione che rappresenta l’industria discografica nel mondo.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • FIMI, la musica in streaming aiuta a sentirci meno soli

    25
    Mar
    2020

    Con le ultime iniziative per frenare il contagio, il governo italiano ha definitivamente costretto la maggior parte della popolazione a stare a casa ed evitare il più possibile contatti ravvicinati. 

    Leggi tutto l’ articolo »

  • Record giornaliero di ascolti per XXXTentation su Spotify

    22
    Giu
    2018

    In seguito alla morte del giovane rapper, avvenuta per omicidio lo scorso 18 giugno in Florida, gli ascolti dei suoi brani e di tutta la sua discografia sono volati.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • “La finale” di Fedez & J-Ax in live streaming

    17
    Mag
    2018

    Saranno 80mila le persone che potranno prendere parte al concerto di Fedez & J-Ax a San Siro, con uno spettacolo unico e un palco a 360° per l’ultima ufficiale performance della coppia che ha scaldato le ultime due estati con la propria musica.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • Spotify 2017, Ed Sheeran il più ascoltato

    03
    Gen
    2018

    Si è chiuso il 2017 con un ottimo bilancio per la musica: è stato infatti un anno di importanti uscite discografiche, di record e di brani che sono entrati nella storia.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • Salmo da record su Spotify: in 24 ore quasi 500mila stream

    28
    Nov
    2017

    E’ un record il numero di stream raggiunti da Salmo, con il nuovo singolo Perdonami, sulla piattaforma di Spotify. Quasi 500mila stream di una traccia in sole 24 hanno permesso al giovane rapper sardo di firmare un primato italiano.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • Enrico Nigiotti presenta a X Factor “L’Amore è” ma il singolo in rete è sbagliato

    24
    Nov
    2017

    Piccoli disguidi tecnici durante la puntata di giovedì 23 novembre di X Factor; gli 8 ragazzi in gara hanno presentato per la prima volta dal vivo i loro brani inediti suscitando tanta approvazione quando disappunto sia da giudici che dal pubblico a casa, ma per uno di loro il brano diffuso in rete non era quello giusto.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • Primo al mondo: Despacito il più ascoltato in streaming

    19
    Lug
    2017

    Il tormentone firmato da Luis Fonsi e Daddy Yankee batte ogni record: è il brano più ascoltato in streaming di tutti i tempi, con oltre 4.6miliardi di download.

    Leggi tutto l’ articolo »

  • FIMI Awards: il carico di premi di oggi

    10
    Lug
    2017

    La nuova settimana inizia con la pioggia di premi e riconoscimenti assegnati dalla Federazione Industria Musicale Italiana. Questa settimana però è particolare: i nuovi premi tengono in considerazione la nuova modalità di calcolo.

    Leggi tutto l’ articolo »