Biografia Eros Ramazzotti

Eros Ramazzotti è un cantautore italiano. È uno dei cantanti di maggior successo nella musica italiana e nel pop latino a livello mondiale fra la prima metà degli anni ottanta e l'inizio del terzo millennio. Ha venduto oltre 50 milioni di dischi in tutto il mondo.

Eros Ramazzotti (nome completo Eros Walter Luciano), figlio del muratore e imbianchino Rodolfo Ramazzotti - cantante amatoriale che tentò senza successo di partecipare all'edizione del 1971 del Cantagiro - e di Raffaella Molina, mostra una precoce predisposizione per la musica, mostrando interesse dapprima verso il pianoforte e la chitarra. Dopo la licenza media fa domanda di ammissione al Conservatorio di Roma, ma viene respinto. Iscritto a ragioneria, dopo tre anni abbandona gli studi.

Dopo un tentativo fallito della famiglia di emigrare in Australia, trascorre un intero anno a studiare l'inglese. Passa il suo tempo a giocare a pallone nel prato davanti casa, situata nel quartiere di Cinecittà, con il suo inseparabile cane Billy.

Nel 1998 si è sposato con l'attrice Michelle Hunziker, dalla quale ha avuto una figlia, Aurora, e successivamente si è separato.

Tifoso della Juventus, Eros è uno dei componenti più forti della Nazionale Cantanti nel ruolo di attaccante, e dal 1992 al 2004 è stato anche Presidente dell'associazione Nazionale Cantanti.

Il primo approccio serio al mondo musicale è del 1979, ai Castelli Romani, quando partecipa ad una manifestazione canora dove interpreta Pezzi di vetro di Francesco De Gregori.

Nel 1981 partecipa al Concorso Voci Nuove del Festival di Castrocaro dove presenta la canzone Rock 80 scritta qualche anno prima.

La vittoria arrise a Zucchero e a Fiordaliso ma il giovane, prima della manifestazione, fu fatto esibire da Gianni Ravera, assieme a tutti gli altri giovani talenti, dinanzi ai vari rappresentanti delle case discografiche. Ricevette solo due preferenze, da Roberto Galanti e il barone Lando Lanni, fondatori e soci della neonata casa discografica milanese DDD - Drogueria di Drugolo.

Caso volle che i due, per non condizionare la scelta, votarono separatamente ed entrambi rimasero affascinati da quel timbro nasale che nel tempo tutto il mondo ha imparato a riconoscere; fu lo stesso Ravera a mediare in seguito l'offerta del contratto nei suoi uffici di Roma.

Nel 1982 partecipa a Un disco per l'estate di Saint-Vincent con la canzone Ad un amico, composta con Roberto Colombo, dedicata ad un amico d'infanzia prematuramente scomparso.

3 febbraio 1984 partecipa al Festival di Sanremo, nella sezione Voci Nuove, con il brano Terra promessa, un disco che sarebbe dovuto uscire ad ottobre, ma che venne astutamente proposto alle selezioni di Sanremo Giovani; ammesso alla finale, vince la manifestazione nella sezione nuove proposte. Grazie anche all'arrangiamento vagamente dance ne viene realizzata anche una versione estesa, pubblicata su discomix. Inizia da lì la sua notorietà, anche internazionale, quando comincia ad affrontare platee tedesche, austriache e svizzere. Sempre nel 1984, alla Vela d'Oro di Riva del Garda, presenta la canzone Buongiorno Bambina.

Nell'edizione del Festival di Sanremo 1985 stavolta si ripresenta tra i "big" con il brano Una storia importante , stavolta si classifica sesto ma a livello discografico è un trionfo, difatti il singolo sanremese vende oltre un milione di copie in Francia. Segue la pubblicazione del suo primo album, Cuori agitati.

L'anno seguente trionfa per la seconda volta a Sanremo con Adesso tu, che fa da apripista all'uscita del secondo album, Nuovi eroi, titolo omonimo per un'altra sua canzone di successo. L' album, inciso anche in lingua spagnola, conferma la sua notevole popolarità. In quello stesso anno vince anche il suo primo Festivalbar con la canzone "Nuovi eroi".

Il terzo album, In certi momenti, esce nel 1987 e vede la partecipazione di Patsy Kensit nel brano "La luce buona delle stelle" - sarà soltanto la prima di molte ospiti nella carriera del cantante romano - ed è il primo album a entrare nelle posizioni più alte delle classifiche europee. Per promuoverlo l'artista inizia un tour estenuante, durato ben nove mesi, che registra il tutto esaurito e lo lancia ai massimi livelli. Il numero di copie dell'album è eccezionale: oltre 3 milioni e 700 mila copie.

Nel 1988 pubblica il mini album Musica è.

Nel 1990 esce In ogni senso, album che contiene forse le canzoni più celebri del suo repertorio, e per la prima volta, dopo due anni di lontananza dai palcoscenici, si esibisce negli Stati Uniti, nel prestigioso Radio City Music Hall di New York, ottenendo autentiche ovazioni dal pubblico americano. Nel novembre 1991 esce il suo primo album doppio dal vivo, Eros in concert, la registrazione di un concerto trasmesso in Mondovisione a Barcellona, in Spagna, nazione dove Ramazzotti è molto seguito; concerto che verrà poi riproposto in VHS nel 1992 "Eros Ramazzotti - In giro per il mondo", nel quale vengono riproposti gli spezzoni più significativi di quella magica serata di Barcellona ed immagini inedite dell'artista girate a New York.

Nel 1993 esce il suo nuovo album Tutte storie, trainato dal successo del singolo "Cose della vita" il cui videoclip viene firmato dal regista Spike Lee; è la prima volta che l'artista statunitense lavora con un artista europeo. Il giro di concerti atto a promuovere l'uscita dell'album si risolve di nuovo con ampi trionfi ed è tra i più importanti della sua carriera; si conclude negli Stati Uniti e per la prima volta nei paesi latino-americani: nel novembre 1994 il cantante si esibisce agli MTV Europe Music Award di Berlino. L'album venderà oltre 6 milioni di copie in tutto il mondo: Eros è ormai uno dei più importanti artisti in Europa.

Il 1995 per Ramazzotti inizia con la creazione di una sua società produttiva e organizzativa, la Radiorama, e con la firma di un nuovo contratto discografico con la BMG International, che da qui in avanti ne detiene l'esclusiva mondiale. Nell'estate 1995 partecipa alla manifestazione musicale europea Summer Festival, svolta in sette stadi europei e per la prima volta ha l'occasione di esibirsi con grandi celebrità rock come Rod Stewart, Elton John, Joe Cocker, Jimmy Page, Robert Plant, e Sheryl Crow. È in quella occasione che conosce la modella svizzera Michelle Hunziker, dalla quale ha il 5 dicembre 1996 la figlia Aurora, e con la quale si sposa il 24 aprile 1998 al Castello Odescalchi di Bracciano.

Nella tarda primavera del 1996 esce Dove c'è musica, il suo settimo album e il primo nel quale il musicista romano ha il controllo completo. Il brano scelto per anticipare l'album è Più bella cosa, pubblicato anche in versione House per il mercato statunitense dal famoso remixer Todd Terry. Realizzato tra l'Italia e gli Stati Uniti, ricco di musicisti di fama internazionale del livello di Mike Landau, Nathan East e Vinnie Colaiuta, è un disco che combina perfettamente sonorità rock e venature melodiche, con strabilianti risultati commerciali: l'album dominerà infatti le classifiche europee per mesi vendendo 7 milioni di copie. Dopo l'ennesimo giro di concerti europeo, si concede una pausa limitandosi a scrivere il brano That's all I need to know per l'amico Joe Cocker.

Il nuovo disco, Eros, esce nell'ottobre 1997 ed è una raccolta che getta un ponte ideale tra gli esordi ed il presente, con due inediti: la dolce ballata Quanto amore sei - dedicata alla moglie Hunziker e alla figlia Aurora - e Ancora un minuto di sole. I duetti musicali sono da brivido: Musica è ha come ospite un astro nascente dell'opera lirica, Andrea Bocelli, e Cose della vita viene interpretato insieme alla mitica Tina Turner. L'album venderà 7 milioni e mezzo di copie nel mondo.

Nell'estate del 1998, poco dopo il matrimonio con la moglie Hunziker, si esibisce al Filaforum di Assago ed allo Stadio delle Alpi di Torino facendo registrare in entrambe le occasioni il tutto esaurito. La data di Torino ha però una coda polemica dovuta al fatto che Eros Ramazzotti, in seguito all'infortunio del bassista Flavio Scopaz colpito da una monetina, decide di interrompere il concerto apostrofando i presunti autori del gesto come "tifosi granata"; la conseguente reazione del pubblico lo costringe ad abbandonare il palcoscenico.

Successivamente partecipa al grande evento Pavarotti & Friends dove ritrova Spike Lee e si esibisce con il grande maestro Luciano Pavarotti in Se bastasse una canzone. Nell'ottobre 1998 esce il nuovo CD dal vivo, Eros live. Nel marzo 1999 viene premiato ad Amburgo con l'Echo Award - l'equivalente in Germania del premio Oscar musicale - nella categoria Migliore artista maschile internazionale. A margine della premiazione avviene la presentazione del nuovo album di Gianni Morandi Come fa bene l'amore, in cui Ramazzotti collabora attivamente in veste di produttore e co-autore di testi e musiche. Durante l'estate del 1999 partecipa ad alcuni Festival in Germania.

Il suo ottavo album, Stile libero, esce in anteprima mondiale il 27 ottobre 2000 e rimane per diversi mesi nelle zone più alte delle classifiche. Tra i singoli pubblicati troviamo "Più che puoi" un duetto con la superstar Cher che ottiene un grande successo europeo; verrà registrato anche un video, con le migliori immagini tratte dalle registrazioni della canzone e ne verranno realizzate delle versioni dance ad uso delle discoteche. Nella primavera del 2001 parte un nuovo tour europeo che lo porta ad esibirsi per la prima volta anche a Mosca. Rimangono memorabili i tre concerti al Kremlin Palace dal 2 al 4 novembre 2001. Nell'ultima data di questo tour, a Milano, il 30 novembre 2001 sul palco salgono alcuni suoi amici per cantare alcuni duetti: Raf per Anche tu, ancora Patsy Kensit per La luce buona delle stelle e Antonella Bucci per Amarti è l'immenso per me. I successi professionali lasciano poi il passo ai dissapori con la moglie Hunziker, che lo porteranno ad una traumatica separazione, seguita da diverse battaglie legali.

Nel maggio 2003 esce il suo nono disco, chiamato simbolicamente 9 e anche questo sbanca le classifiche di vendita rimanendo in testa per ben 14 settimane consecutive nella classifica italiana, guadagnando dieci dischi di platino vendendo oltre 3 milioni di copie nel mondo. In questo lavoro descrive le proprie esperienze personali, soprattutto relative al doloroso divorzio dalla moglie: Un'emozione per sempre in origine scritto per Alex Baroni, sbanca le classifiche diventando uno dei singoli più venduti dell'anno. La sua vita privata è sempre protagonista del pettegolezzo e si crea anche un fortissimo imbarazzo quando tocca proprio a Michelle Hunziker, in veste di presentatrice del Festivalbar, annunciare il nome dell'ex marito quale vincitore della manifestazione ad un pubblico in delirio.

Nel dicembre 2004 esce l'attesissimo DVD di Ramazzotti, Eros Roma live, dove si esibisce allo Stadio Olimpico della sua città natale, da dove tutto è cominciato.

Il suo decimo disco, Calma apparente, uscito in occasione del suo compleanno il 28 ottobre 2005, vende in Europa un milione di copie in un solo mese (raggiungerà i 4 milioni di copie) e gli frutta il prestigioso premio Platinum Europe Award, consegnatogli a Parigi. Ramazzotti è il primo artista italiano a utilizzare per questo lavoro, oltre al normale formato CD, il DualDisc, supporto formato, da un lato, da un semplice CD e, dall'altro, da un DVD dove sono presenti dei contenuti speciali. Nell'album sono presenti 13 canzoni, tra cui un duetto, I belong to you (Il ritmo della passione) pubblicato anche come singolo con la cantante Anastacia. Gli altri singoli estratti sono i brani La nostra vita, Bambino nel tempo e la struggente Sta passando novembre. Basta forse solo questo dato per comprendere il grande successo mondiale di Eros Ramazzotti: in 25 anni di carriera ha venduto oltre 50 milioni di dischi in tutto il mondo.

Dopo un'estate a dominare le classifiche con il duetto Domo mia (cantato in sardo con gli amici Tazenda) Eros torna con un nuovo album, come spesso accade uscito in prossimità del suo compleanno.

Il 26 ottobre del 2007 viene pubblicata una doppia raccolta di successi, con 4 inediti e rivisitazioni e inoltre delle collaborazioni importanti come quella per il primo singolo estratto, Non siamo soli in duetto con Ricky Martin che viene già trasmesso dalle radio a partire dal 21 settembre 2007. Il singolo raggiunge subito il primo posto in classifica.

L'album, formato da due cd, il primo contentente 4 inediti e 14 canzoni rimasterizzate, nel secondo 17 grandi successi rivisitati con artisti del calibro di Carlos Santana, Wyclef Jean (Fugees), Steve Vai, Jon Spencer, Amaia, London Session Orchestra, Pat Leonard, Rhythm Del Mundo, The Chieftains. A pochi giorni dall'uscita è subito successo: numero uno in Italia e numero due in Europa dietro solo agli Eagles.

A distanza di pochi mesi l'album raggiunge gli oltre 2 milioni di copie vendute in Europa, si classifica al primo posto tra gli album più venduti in Italia, Svizzera e Svezia nel 2007 e rimane nelle top ten europea per quattro mesi.

Ad aprile 2008 Eros riceve negli Stati Uniti il premio del NIAF per lo straordinario contributo dato alla musica italiana nel mondo.

A ottobre 2008 Eros va in Australia per tre date "tutte esaurite" e l'album entra in classifica anche in Australia.

Anticipato dal singolo Parla con me, in radio dal 24 aprile 2009, il 22 maggio 2009 è uscito in tutto il mondo Ali e radici (RCA/Sony Music), il nuovo disco di inediti di Eros Ramazzotti. Ci sono 11 canzoni ma nessun duetto. Vi è, inoltre, una dodicesima traccia non presente nell'album ma scaricabile dal sito iTunes Store dal titolo Linda e il mare.

L'uscita del disco, registrato a Los Angeles, ha anticipato di qualche mese l'annunciato nuovo tour mondiale, che inizierà a ottobre 2009.

Durante la sola prevendita, con oltre 210.000 prenotazioni, si è aggiudicato tre dischi di platino.
Fonte: wikipedia.org
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui