“Under pressure” dei Queen deve il suo successo al litigio tra Bowie e Mercury

11
Giu
2019
Pubblicato da:

Compie 37 anni il singolo Under Pressure, uno dei brani-icona della discografia dei Queen, quel brano in cui per la prima volta Freddie Mercury lavorò al fianco di David Bowie. Il segreto del successo del brano fu, anche, la collaborazione tra i due che in alcuni momenti provocò non poche scintille tanto da mettere a rischio la pubblicazione del brano.

Tutto quello che accadde negli studi di registrazioni in quegli anni (siamo all’inizio degli anni ’80) non fu mai realmente svelato, almeno fino ad oggi dove a raccontare l’accaduto è Brian May che rivela come il litigio tra il leader della band e il Duca Bianco fu positivamente fatale.

Il chitarrista racconta “Le session non furono facili perché eravamo tutti ragazzi precoci e David era molto… forte, sì. Freddie e David si scontrarono, senza dubbio. Ma sono cose che in studio succedono: è per questo che volano scintille ed è sempre per questo che la canzone è diventata fantastica”.

Brian May attribuisce così l maggior parte del successo del brano, inserito nell’album Hot Space del 1982, a quei problemi interni.

La canzone inizialmente fu chiamata People On Streets, ma poi il titolo venne cambiato in Under Pressure e dalla sua pubblicazione, nel giro di una sola settimana, il disco entrò nella classifica britannica dei 45 giri direttamente in 8ª posizione, per poi raggiungere il primo posto durante le due settimane successive.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui