Umberto Tozzi condannato ad otto mesi di carcere per evasione fiscale

20
Nov
2014
Pubblicato da:

Il cambio di residenza prima in Lussemburgo e poi a Montecarlo avrebbe insospettito gli inquirenti, che già da un po’ tenevano sotto controllo le dichiarazioni al fisco di Umberto Tozzi. Il cantante, che secondo l’accusa avrebbe tentato di non pagare le tasse in Italia spostando la residenza all’estero, è stato condannato ad otto mesi di carcere dalla Corte di Appello di Roma.

L’evasione fiscale contestatagli sarebbe di circa 800 mila euro, in un periodo che va dal 2002 al 2005. Il trascorrere degli anni, complice la giustizia lumaca, ha in parte giocato a favore del cantautore, che in primo grado era stato condannato a un anno di reclusione. La prescrizione è infatti maturata per le accuse più datate e il pg Vincenzo Saveriano ha chiesto la condanna solo per l’evasione del 2005.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui