Tommaso Paradiso e la nascita dei Thegiornalisti “abbiamo capito che volevamo essere liberi”

26
Giu
2019
Pubblicato da:

I Thegiornalisti si raccontano. Attraverso le parole del frontman dalla band, Tommaso Paradiso, uno dei gruppi più famosi dello scenario musicale italiano degli ultimi anni svela i suoi inizi, il primo genere di musica e le scelte fatte negli anni a seguire.

Prima di diventare i Thegiornalisti che tutti conoscono oggi, quelli dei tour sold out e di tormentoni come Riccione e Completamente, il gruppo era indie, avevamo gli stivaletti e i pantaloni stretti, frequentavamo certi locali e persone. Le canzoni dovevano essere in un certo modo, i suoni sozzi e lo stile così così. Poi abbiamo capito che volevamo essere liberi”. 

Paradiso svela così un inizio completamente differente da quello che loro sono oggi, che è stato comunque una grande sorpresa “Venivo dai Kosmoradio, gruppo oasisiano di canzoni su satelliti e pianeti, quando sono rimasto folgorato dai Teste in tasca, più sociali. Con loro, Marco Primavera e Marco Antonio Musella, scrivemmo “Siamo tutti marziani” e volendo parlare di argomenti concreti ci siamo chiamati The giornalisti. Se sono soddisfatto del nome oggi? No, ma se un figlio mi nasce scemo mica lo cambio. Solo che quando ci chiamano sembra una barzelletta. La verità è che hanno funzionato le canzoni ed è piaciuto anche il nome”.

 

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui