Taylor Swift “Abbattiamo le statue in onore di persone razziste”

15
Giu
2020
Pubblicato da:

Negli Stati Uniti stanno cadendo centinaia di statue a seguito della morte di George Floyd: a partire da quelle in onore di Cristoforo Colombo fino a quelle dedicate agli schiavisti. Sulla questione è intervenuta anche Taylor Swift, che via social ha dichiarato di essere d’accordo con l’abbattimento di molte statue commemorative.

La celebre popstar ha esordito affermando che, da abitante del Tennessee, le fa molto male che nel proprio Stato ci siano diversi monumenti che celebrano personaggi storici razzisti  “Come abitante del Tennessee, mi fa male che ci siano monumenti nel nostro stato che celebrano personaggi storici razzisti. Non possiamo cambiare la storia, ma possiamo cambiare questo” e per questo è favorevole all’abbattimento delle statue “Demolire le statue non riparerà i secoli di oppressione sistemica, violenza e odio che i neri hanno dovuto sopportare, ma potrebbe portarci un piccolo passo in avanti per far sentire tutti gli abitanti del Tennessee e i visitatori del nostro stato al sicuro, non solo quelli bianchi. Abbiamo bisogno di cambiare l’immagine delle persone che hanno perpetuato terribili modelli razzisti da eroi a malvagi. E i malvagi non meritano statue”.

Demolire le statue non servirà a riparare secoli di oppressione, violenza e odio che le persone nere hanno dovuto sopportare, ma secondo la Swift potrebbe rappresentare un piccolo passo in avanti per far sentire tutti gli abitanti del Tennessee uguali ed egualmente al sicuro.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui