Sinead OʼConnor cambia religione e diventa musulmana: la prima esibizione con l’hijab

10
Set
2019
Pubblicato da:

Dopo cinque anni di silenzio e di gravi problemi mentali, Sinead O’Connor è tornata a cantare in pubblico: venerdì scorso è salita sul palco dell’edizione irlandese del talk show televisivo The Late Late Show per interpretare una nuova versione di Nothing Compares 2 U, la canzone scritta nel 1985 da Prince e da lei portata al successo nel 1990.

La donna è comparsa sul palco vestita con un tradizionale hijab e da qualche mese, da quando, cioè, si è convertita all’Islam, si fa chiamare Shuhada Sadaqat.

“Ho trovato casa nella religione”, ha esordito la 52enne, che ha abbracciato la religione musulmana l’anno scorso, cambiando il suo nome in Shuhada Sadaqat. Al conduttore del programma Ryan Tubridy Sinead ha poi raccontato “Se conosceste il Corano, vi rendereste conto di essere stati musulmani per tutta la vita senza esservene resi conto. Questo è quello che mi è successo. Ho 52 anni, sono cresciuto in un’Irlanda molto diversa da quella che esiste ora. Era un paese molto oppresso, dal punto di vista religioso. Tutti erano infelici, nessuno provava gioia in Dio….”, ha continuato la cantante, che ha detto di aver studiato le scritture di varie religioni “Ho lasciato l’Islam fino all’ultimo perché avevo così tanti pregiudizi. È un modo di pensare. Potresti quasi essere un musulmano senza essere un musulmano. Un musulmano è solo una persona che crede che nulla nell’universo debba essere adorato tranne Dio. Allo stesso modo avrei abbracciato il cristianesimo, ci sono cose che mi piacciono e ci sono cose che non mi piacciono e cose con cui mi identifico e cose con cui non mi identifico. Ma con l’Islam ho sentito davvero, oh mio dio, sono a casa”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui