Sanremo, i Maneskin accusati di plagio

Sanremo, i Maneskin accusati di plagio

03
Mar
2021
Pubblicato da:

Dopo l’esibizione di ieri i Maneskin sono stati accusati di plagio perché il loro ‘Zitti e buoni‘ sarebbe molto simile al singolo ‘F.D.T. – Fuori di testa’ pubblicato da Anthony Laszlo nel 2015. 

Sul Web sono circolate alcune segnalazioni. Da: “È veramente troppo simile al pezzo degli Anthony Laszlo per non destare sospetti. Stessa tonalità, riff molto simile, ritornello identico e coincidenza pure di parole” a “comunque la presunta questione plagio dei Maneskin è diversa da quella dei Metamoro perché in quel caso la canzone era comunque loro e anche la situazione era diversa”.

 In conferenza stampa, il vice direttore di Rai Uno Claudio Fasulo ha detto: “Al momento non sono arrivate segnalazioni, ma siamo disponibili ad ascoltare chiunque le facesse”.

A chiarire subito la situazione ci ha pensato la casa discografica della band, la Sony Music che ha subito effettuato una perizia tecnica che ci ha fatto recapitare e che pubblichiamo. “In merito alle notizie emerse di una possibile somiglianza del brano dei Måneskin “Zitti e buoni” rispetto a un brano già edito, si evidenzia che non solo non vi è presenza di plagio melodico sulla linea vocale (quello principalmente viene tutelato dalle attuali leggi in vigore) ma non vi è neppure un plagio strumentale sulla stessa struttura armonica come si evince da perizia tecnica di Sony. Il focus principale dell’analisi è la melodia del ritornello e nei due brani si evince la totale discordanza nella fattispecie:

1.La sola coincidenza delle parole “Fuori di Testa” è elemento insufficiente in quanto esso stesso è utilizzato in note e metriche differenti, può risaltare nell’immediato che su “Zitti e Buoni” vi è sulla melodia anche un utilizzo temporaneo della metrica terzinata, cosa che non avviene nell’altro brano.

2.Le parole “Fuori di Testa” hanno nei due brani hanno uno svolgimento differente anche determinato dalla assenza o presenza di pause. In “Ftd” notiamo una pausa di ottavo (ben udibile) tra le parole “Fuori di” e “Testa” mentre su “Zitti e Buoni” si nota la totale assenza di pause ed anzi un esecuzione legata, più stretta e fluida, nonché, come già sottolineato, a maggior complessità ritmica (troviamo la convivenza tra sedicesimi e terzine di ottavo).

3. Da notare pure il contesto semantico differente (“Vado fuori di testa” [Fdt] contro “Sono fuori di testa” [Zitti e Buoni]).

4. L’utilizzo di gradi della scala (in ordine di altezza Re – Mi – Sol) ricalcanti la scala pentatonica minore di Mi (come nella stragrande maggioranza dei brani Rock) non può in alcun modo rappresentare un elemento di rassomiglianza in quanto elemento generico. Si può anche sottolineare che in “Fdt” oltre all’appoggio armonico degli accordi (chitarra e basso) vi è una ASSENZA di RIFF, elemento che invece determina in pieno l’inciso di “Zitti e Buoni””.

    Ti potrebbero interessare:

  • E’ “Madame” l’album più venduto in Italia

    La giovane Madame con il suo primo disco, l’omonimo Madame, conquista la vetta della nuova classifica di FIMI. Il disco uscito dopo la sua partecipazione al Festival di Sanremo, con il brano Voce, è il più venduto della seconda settimana di...
  • “Teatro D’Ira” dei Maneskin certificato disco d’oro

    Il nuovo album dei Måneskin “Teatro d’ira - Vol. I”, uscito il 19 marzo, è già certificato ORO. Il disco ha totalizzato oltre 75 milioni di streaming e ha conquistato la posizione #6 nella Top 10 Global Album Debuts di Spotify, dopo...
  • Maneskin “Avevamo cacciato Damiano”

    Rivelazione inaspettata da parte di Victoria, l’unica ragazza dalla band che suona il basso. La giovane artista ha raccontato alcuni aneddoti della band formatasi nel 2016. “Facevamo metal e Damiano voleva fare cose più pop. Lo abbiamo...
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui