Sanremo, Amadeus accusato di sessismo si scusa

16
Gen
2020
Pubblicato da:

La mattina del 14 gennaio c’è stata la conferenza stampa di presentazione della 70a edizione del Festival di Sanremo, che sarà dal 4 all’8 febbraio. Durante la conferenza stampa, il conduttore Amadeus ha presentato le sue co-conduttrici e per una di loro avrebbe pronunciato alcune frasi per cui oggi, contro di lui, si è sollevata una rumorosa polemica.

Al fianco di Amadeus nella conduzione del settantesimo Festival di Sanremo ci saranno: Monica Bellucci, Laura Chimenti, Antonella Clerici, Emma D’Aquino, Rula Jebreal, Diletta Leotta, Francesca Sofia Novello, Georgina Rodriguez, Sabrina Salerno, Alketa Vejsiu e Mara Venier.

A sollevare la polemica sarebbe stata la frase pronunciata durante la presentazione di Francesca Sofia Novello, fidanzata di Valentino Rossi, una delle donne che condivideranno con lui il palco “l’ho scelta per la bellezza, ma anche per la capacità di stare accanto a un grande uomo, stando un passo indietro”.

Parole sessiste urla la rete ma il conduttore oggi, intervistato in esclusiva dall’Ansa, spiega che nelle sue parole invece non c’era nulla di cattivo e che anzi sono state mal interpretate.

“Mi dispiace che sia stata interpretata malevolmente la mia frase, sono stato frainteso”  ha detto”Quel ‘passo indietro’ – spiega Amadeus – si riferiva alla scelta di Francesca di stare fuori da riflettori che inevitabilmente sono puntati su un campione come Valentino”.

“Un’altra ragazza avrebbe forse potuto ‘cavalcare’ tanta popolarità e invece Francesca ha scelto di essere più discreta, di rimanere più defilata”, aggiunge “Tra l’altro Francesca stessa mi ha ringraziato, dicendomi che è proprio così: ‘Ama, sembra che tu mi conosca da anni’. Anche lei è rimasta stupita della polemica. Avrei detto lo stesso anche del compagno di una donna famosa”. Ma Sanremo “è anche questo: ho imparato che bisogna stare attenti a ogni parola”.

Il direttore artistico rivendica “sensibilità e rispetto per le donne come possono testimoniare mia moglie, mia madre e mia figlia”. In generale, aggiunge, “Ho sempre avuto grande attenzione per i temi femminili: non a caso ho voluto sul palco tante donne diverse, con storie, ruoli, mestieri, esperienze diversi

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui