Roby Facchinetti commosso su Bergamo “Città devastata, non è più la stessa”

21
Set
2020
Pubblicato da:

Bergamasco di nascita, Roby Facchinetti è stato ospite di Verissimo dove ha raccontato i tristi mesi di lockdown, avanzando riflessioni sulla sua città d’origine.

Bergamo è stata la città d’Italia simbolo, in modo negativo, di questa emergenza sanitaria. In studio da Silvia Toffanin il cantante dei Pooh ha espresso tutto il suo dolore per una città che non riconosce più, devastata dalla pandemia Covid-19.

“Mi capita di incontrare conoscenti e amici e non si riesce a parlare d’altro. La prima cosa che penso quando rivedo qualcuno è ‘speriamo che alla sua famiglia non sia accaduto nulla’”spiega Facchinetti “Le ferite rimarranno dentro di noi per tantissimo tempo. Forse non se ne andranno neanche più. Ci sono famiglie decimate che hanno perso i propri cari, io stesso ho perso sette persone, tre parenti, due amici di famiglia e due persone che lavoravano per me. E non si riesce a caprie perché. Come mai in questo modo così doloroso e tragico”, aggiunge.

Su Bergamo infine aggiunge con tono addolorato “La mia città non è più la stessa, non la riconosco più e questo è un peccato”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui