Ritrovati i (tre) testamenti di Aretha Franklin: a chi la sua eredità?

22
Mag
2019
Pubblicato da:

A quasi un anno dalla sua scomparsa, sono stati ritrovati nella sua residenza di Detroit tre testamenti, di cui uno scritto a mano, in cui la cantante scriveva i suoi ultimi desideri.

La donna si è spenta all’età di 76 anni lo scorso 16 agosto, in seguito ad una lunga e dolorosa battaglia contro un cancro al pancreas. Al suo fianco quel giorno nel letto dell’ospedale c’erano tutti i familiari. La notizia della sua morte, arrivata alla stampa proprio dalla famiglia, fu un grande colpo per tutto il mondo della musica internazionale tanto che migliaia di artisti, soprattutto sui social, le hanno mandato un ultimo saluto con messaggi e foto ricordo.

Oggi a quasi un anno dalla sua scomparsa arriva alla stampa una notizia inaspettata che potrebbe cambiare le sorti della sua milionaria eredità.

In questi giorni ben tre documenti manoscritti, contenenti le volontà della Regina del Soul, sono stati trovati nella sua casa a Detroit: due datati 2010 e uno più recente del 2014.

Attualmente in mano al suo avvocato, David Bennett, i tre documenti furono ritrovati sul fondo di un armadietto, eccetto il più recente che era nascosto nei cuscini del divano in salotto.

Nonostante i familiari abbiano dichiarato che la scrittura sia proprio quella della donna, l’avvocato ha detto di non essere sicuro che siano legali secondo la legge del Michigan.

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui