“Non sono un figlio di papà” Tredici Morandi si racconta “Sono andato per anni dallo psicologo”

05
Giu
2019
Pubblicato da:

Un cognome molto importante il suo: Pietro Morandi, figlio di Gianni, si fa chiamare Tredici e sta provando a farsi strada da solo nel mondo della musica italiana, presentando della musica che come genere è completamente diversa da quella del padre, un padre che ha scritto parte della storia della musica italiana.

La sua è una voce giovane che, tanto per fare un esempio, ha raggiunto quasi quattro milioni di visualizzazioni su Youtube per il suo singolo Pizza e Fichi. A pesare maggiormente è ovviamente il cognome, che in passato gli ha portato tanti “problemi” tanto da arrivare a mettersi in cura dallo psicologo.

La sua dichiarazione  “Ho sempre vissuto la dimensione musicale di mio padre come qualcosa da cui discostarmi. Essere figlio d’arte porta più vantaggi che problemi non sono una vittima, ma la continua presenza del padre nella tua vita, emotivamente, è un peso. Da adolescente sono stato da uno psicologo per un paio di anni, ero in confusione. Grazie alla terapia stavo meglio, avevo trovato qualche certezza. Dovrei tornarci. Molti figli di…scappano dai padri ingombranti, vivono con la voglia di sconfiggerli, io invece con il mio ci ho fatto i conti“.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui