Noemi a Sanremo è l’artista più attesa “Porto la nuova me”

Noemi a Sanremo è l’artista più attesa “Porto la nuova me”

01
Mar
2021
Pubblicato da:

E’ sicuramente Noemi la cantante più chiacchierata e attesa sul palco del Teatro Ariston per questo Sanremo. A fare notizia però, almeno per ora, non è stata tanto al sua canzone per la gara Glicine, quanto la sua nuova forma fisica che è finita perfino in prima pagina su VanityFair.

La cantante nelle ultime settimane ha spiegato “in lungo e in largo” il motivo che sta alla base del suo cambiamento, dettato non “da quello che vuole la società” ma dal suo desiderio di ritrovarsi.

“Come descriverei la nuova Noemi? Appassionata, consapevole e… rossa, quello non cambieràracconta “Sono partita da me, dalla mia testa e dalla voglia di fare chiarezza e di mettermi a fuoco come artista e come persona. Mi sembrava di aver perso la messa a fuoco su di me, sul mio corpo, e sono ripartita dal mio equilibrio mentale, cercando di capire cosa volevo cambiare”.

Una volta riuscita a fare “questa pulizia su di me, ho recuperato la passione anche sulla mia musica, mi sono messa al lavoro per far sì che quello che avevo in mente diventasse realtà. Il mio corpo l’ho fatto tornare com’era, atletico e sano, e anche musicalmente ho cercato di uscire fuori dal mio guscio, sono entrata in contatto con l’underground, che io ascoltavo molto, ed è stato un modo molto bello per far entrare in contatto il pop e l’underground. Entrando in contatto con persone nuove, sono riuscita a ridefinire la mia identità musicale”, spiega Noemi.

Ma più che queste parole, sarà il brano Glincine a raccontare questo suo cambiamento sia esteriore che soprattutto interiore “Il glicine è molto forte, ha delle radici molto profonde, però ha anche questa fioritura meravigliosamente fragile, con cui io identifico la paura. Al primo ascolto può sembrare una canzone che parla di una storia d’amore finita, ma poi alla fine io mi sento molto vicina alla fragilità di questo sentimento che viene raccontato, al buio e poi alla nascita di quella luce e di quella forza”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui