Morgan e Orietta Berti nel cast di “Name That Tune”

Morgan e Orietta Berti nel cast di “Name That Tune”

06
Apr
2021
Pubblicato da:

 Enrico Papi torna alla conduzione di Name That Tune, la gara musicale tra VIP alle prese con giochi divertenti e d’improvvisazione,in prima tv dal 7 aprile, tutti i mercoledì alle ore 21.30 su TV8.

Novità assoluta di questa edizione è la sfida tra una squadra composta interamente da donne, e una con soli uomini, tutti volti noti appartenenti al mondo della musica, dello spettacolo e dello sport. Si parte con Orietta Berti, Anna Tatangelo, Sabrina Salerno e Antonella Elia che sfidano Joe Bastianich, Morgan, Luca Toni ed Enzo Miccio. Un cast eterogeneo di esperti e appassionati di musica, che promettono di darsi battaglia fino all’ultima nota.

A infiammare la contesa ci saranno tante prove musicali a tempo, canzoni da mimare e indovinare, eseguite live da una band, come nella migliore tradizione. Si scaldano i motori con Playlist, le canzoni a tema, che i concorrenti devono indovinare prima della squadra avversaria per aggiudicarsi il primo jolly. I momenti più esilaranti della gara li regalano la manche Cuffie, in cui tre componenti di ciascuna squadra devono mimare il titolo della canzone da far indovinare al compagno, e Lip Sync Duel, in cui un concorrente deve muovere il labiale in sincrono con il video originale della canzone, spesso di genere molto distante dalla vocazione musicale del concorrente.

I componenti delle due squadre sono poi chiamati a indovinare l’identità di alcuni Cantanti Misteriosi, che appaiono uno alla volta dietro uno schermo che permette di intravedere solo le loro sagome. Lo stesso Enrico Papi entra in gioco al momento de La canzone sbagliata, quando, travestito dall’interprete originale della canzone, intona un verso sbagliato e le squadre devono correggerlo, indovinando il verso giusto. La sfida all’ultima nota si consuma nell’attesissima Asta Musicale, cui partecipa tutta la squadra, per indovinare con poche note, o anche una sola, la canzone che si cela dietro un indizio sibillino fornito dallo stesso Papi.

La gara si chiude con il mitico Sette per Trenta, la sfida più iconica del format: 30 secondi a disposizione per riconoscere sette brani, e dare il titolo esatto della canzone. Un solo concorrente si gioca così la vittoria di tutta la squadra, ma potrà chiedere l’aiuto dei compagni giocandosi i jolly guadagnati dalla sua squadra durante la partita.