Michael Bublè si ritira: FAKE NEWS smentita

Michael Bublè si ritira: FAKE NEWS smentita

16
Ott
2018
Pubblicato da:

Sono giorni che non si parla d’altro che del ritiro definitivo di Michael Bublè, dopo il suo prossimo disco LOVE l’artista sparirà completamente e definitivamente dalla scena pubblica, sia con la musica che con le apparizioni mediatiche.

Queste le notizie che negli ultimi giorni hanno invaso la rete e che sembravano vere, tra lo stupore e l’immenso dispiacere dei milioni di fan in tutto il mondo. Il motivo del ritiro sarebbe legato alla malattia del figlio, eppure quelle che erano state pubblicate come dichiarazioni del diretto interessato sarebbero false.

L’ufficio stampa di Bublè parla alla stampa smentendo ogni notizia in merito: il cantante non sarebbe prossimo al ritiro come hanno detto in moltissimi.

MICHAEL BUBLÈ LASCIA PER SEMPRE LA MUSICA

“Forse mentre ha discusso delle diverse emozioni che ha vissuto in questi ultimi anni, quel pensiero potrebbe essere passato per la sua mente. Vi assicuro che con un nuovo album in uscita, apparizioni in TV e un possibile tour, non andrà in pensione. Le voci e le notizie per le quali Michael abbia abbandonato la musica sono completamente false”

Queste le parole che si leggono nella nota diffusa dal suo staff proprio oggi, dopo che il mondo intero si era ormai convinto di dovergli “dire addio”. Al suo staff si aggiungono poi le sue parole, che non negano il periodo doloroso affrontato, ma affermano con assoluta certezza il suo desiderio di tornare alla musica, ancora per molto tempo.

“Ciò che è accaduto ha cambiato la mia percezione della vita. In una situazione del genere vuoi soltanto morire. Non sapevo neanche se io stessi respirando o meno. Per mia moglie era lo stesso e anche se tra i due ero io quello più forte, non ero forte per niente. Adesso la fama non mi interessa più. Non metterò mai più l’ego di questo lavoro davanti alle persone che amo. È la ragione per la quale mi sono allontanato da questo mondo negli ultimi due anni. Non so neanche se riuscirò a terminare questa conversazione senza mettermi a piangere. E non ho mai perso il controllo delle mie emozioni in pubblico”.