Malika Ayane presenta il nuovo album “Domino”

20
Set
2018
Pubblicato da:

Esce il 21 settembre il nuovo album di Malika Ayane intitolato Domino. La cantautrice ha presentato il disco in anteprima sulle terrazze di una galleria d’arte milanese.

Domino, preannunciato da tempo sui social con l’hashtag #mali5”, sarà il quinto album di Malika Ayane: arriva dopo il successo di Naïf del 2015, da cui sono stati estratti il pezzo sanremese Adesso e qui (nostalgico presente) e i singoli Senza fare sul serio, Tempesta, Lentissimo e Blu. Domino è stato anticipato da Stracciabudella, primo singolo estratto ed uscito il 25 maggio. 

Il disco di compone di dieci canzoni inedite, scritte tra Milano, Londra e Parigi. Per quest’album, la cantautrice ha lavorato con importanti autori internazionali, già al suo fianco anche nella lavorazione del precedente album. Tra questi spicca il nome del musicista Shridhar Solanki, al suo fianco nel singolo appena citato.

“Per la prima volta – spiega Malika – ho guidato la carrozza e l’ho fatto con serena incoscienza. Ho chiamato a raccolta le persone con cui avevo collaborato per ‘Naïf’. Questa volta però non abbiamo lavorato a distanza, ci siamo incontrati e abbiamo scritto insieme. E in produzione ho trattato la voce esattamente come un altro strumento”.

“Il titolo – racconta – deriva dall’idea che l’album sia una scatola che contiene delle tessere divise in due sezioni e puoi decidere quale scegliere. E se le rimescoli viene fuori un’altra cosa. È come generare una storia, ma non necessariamente nell’ordine in cui siamo abituati a sentirla raccontare”.

Nei mesi di novembre e dicembre, poi, Malika sarà impegnata con un nuovo tour live specialmente costruito con due date in ogni città per offrire al pubblico due spettacoli completamente diversi anche musicalmente.

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui