Madonna, condannato a 14 mesi di reclusione l’hacker che diffuse illegalmente “Living For Love”

10
Lug
2015
Pubblicato da:

Come ricorderete, il singolo “Living For Love“, primo estratto dal disco “Rebel Heart” di Madonna, sarebbe dovuto uscire il 14 febbraio di quest’anno, stando ai piani discografici dell’artista. Un hacker, però, riuscii ad entrare nei sistemi della casa di produzione e poco prima di Natale apparirono sul web…

…alcuni leak del nuovo album, e così Madonna si vide costretta a pubblicare alcuni dei brani, tra cui appunto “Living For Love“. Ebbene, il colpevole di tutto questo casino è stato individuato e condannato a 14 mesi di prigione.

Si chiama Adi Lederman, ha 39 anni ed è israeliano: era stato arrestato lo scorso mese di gennaio in seguito ad una serie di indagini; nel processo avviato nei suoi confronti, l’uomo è stato chiamato a rispondere di quattro capi d’accusa: violazione aggravata di account informatici, monitoraggio non autorizzato di dati sensibili, violazione del diritto d’autore e intralcio alla giustizia. Rinviato a giudizio lo scorso febbraio, l’hacker rischiava fino a cinque anni di carcere.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui