Le parole di Pino Daniele illuminano il rione Sanità di Napoli

18
Set
2019
Pubblicato da:

Come è successo a Bologna accade anche a Napoli, solo che a fare da protagoniste per le vie del centro non solo le parole di Lucio Dalla ma bensì di un grande napoletano, Pino Daniele.

Le parole di Napule è sono così diventate un’opera luminosa di 120 metri: una serie di insegne luminose che, viste in prospettiva, compongono il testo della canzone nel Rione Sanità. Mille luci come i mille colori dipinti dal brano, per dare nuova luce e vita alla città con la cultura.

Un’installazione che ricorda quella realizzata in onore di Totò e che porta la firma dell’artigiano e artista Antonio Spiezia. Stasera l’inaugurazione in via Arena della Sanità con l’accensione alle ore 21, alla presenza del sindaco Luigi de Magistris. Con il coro dei bambini, coordinato dalla Fondazione di Comunità San Gennaro, che si esibirà cantando proprio Napule è.

“Il Rione Sanità con questa iniziativa – spiega Ivo Poggiani presidente della terza municipalità – continua il percorso di credo e di rinascita, di volontà e di rinnovamento”.

La scelta di Napul’è risulta particolarmente significativa: canzone-simbolo sulla Napoli degli anni Settanta e Ottanta, fu scritta da un Pino Daniele diciottenne ed è a tutt’oggi una delle canzoni moderne più belle della musica napoletana.

L’installazione rimarrà nel quartiere per sei mesi poi sarà venduta, frase per frase, e il ricavato andrà a beneficio di opere e azioni per i bambini della città. 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui