La lista delle star bannate dai paesi stranieri

30
Mag
2012
Pubblicato da:

 

Può sembrare curioso, ma ad un numero non indifferente di celebrità (appartenenti al mondo della musica e non) è letteralmente vietato mettere piede in un qualche stato straniero per ordine del governo, per una ragione o per l’altra. Noi vi proponiamo la lista delle motivazioni più curiose: ecco dove i big della musica assolutamente NON possono andare!

 

1) Snoop Dogg: il gangsta rapper detiene sicuramente il primato di questa lista di insospettabili. Data la fedina penale che farebbe impressione ad un pluri carcerato, a Snoop Dogg è stato legalmente vietato l’accesso nel Regno Unito (revocato nel 2010 in seguito ad una battaglia legale), Australia e Olanda per eccessivi precedenti criminali.

 

 

 

 

2) Chris Brown: l’ex-bravo ragazzo dell’hip hop americano è stato ufficialmente bannato dal Regno Unito nel 2010 a causa del suo crimine di aggressione nei confronti dell’allora fidanzata Rihanna. Brown ha dovuto annullare le date inglesi ed irlandesi del suo tour, in quanto le autorità responsabili si erano rifiutate di concedergli il visto.

 

 

 

 

3) Beyonce: la pop star è stata bannata dalla Malesia perchè “troppo sexy”. Nel 2009, proprio per questo motivo, la pop star di fama mondiale si era vista costretta ad annullare il viaggio e la data di un suo concerto.

 

 

 

 

 

4) Miley Cyrus: alla giovane cantante ed attrice è stato vietato l’accesso in Cina dal 2009 a causa della diffusione della foto (a sin.) in cui si prendeva gioco della forma degli occhi tipica degli asiatici.

 

 

 

 

 

5) Amy Winehouse: alla cantante inglese era stato vietato legalmente l’accesso agli Stati Uniti, in seguito alle condanne per droga e alla violenza contro una fan.

 

 

 

 

 

 

6) Akon: bannato dallo Sri Lanka a causa del videoclip della sua canzone Sexy Chick.

 

 

 

 

 

 

 

7) Boy George: il cantante britannico è stato bannato ufficialmente dagli Stati Uniti a causa di una questione irrisolta con un ragazzo-escort. Nel 2008 aveva dovuto, per questo motivo, annullare l’intero tour previsto per gli Stati Uniti in quanto le autorità gli avevano negato il visto.

 

 

 

 

 

8) Bjork: ufficialmente bannata dalla Cina a causa del suo supporto pubblico nei confronti del Tibet.

 

 

 

 

 

 

 

9) Jay-Z: al rapper americano è stato vietato l’accesso in Cina a causa dei suoi testi troppo volgari.

 

 

 

 

 

 

 

10) Lady Gaga: ancora prima dei recenti disordini causati dal suo tour asiatico, alla pop star era stato vietato l’accesso in Malesia a causa dei suoi testi, etichettati come “troppo gay”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui