Kom…plimenti a Junior Cally da Vasco Rossi per “Vado al massimo”

07
Feb
2020
Pubblicato da:

Junior Cally per la serata cover porta al 70° Festival di Sanremo Vado al massimo, un brano legato alla storia di Sanremo e caratteristico della discografia di Vasco Rossi.

La canzone scelta e rivisitata da Cally, risale al Festival di Sanremo del 1982 quando Vasco Rossi, spinto da Gianni Ravera, partecipò arrivando in finale. Una scelta non casuale per Cally, fortemente criticato prima della partenza del Festival per i contenuto di alcune su canzoni passate: il brano del Komandante è uno sberleffo contro i giornalisti che l’avevano aspramente criticato, in particolare Nantas Salvalaggio che, in un articolo dal titolo Anche alla TV c’è l'”ero” libera, lo aveva definito zombie, alcolizzato, drogato “fatto”Tale canzone non poteva essere più adatta per lui.

Una performance completamente diversa del brano a cui normalmente siamo abituati ma che ha riscosso successo nel suo artista, ovvero Vasco, che sui social si è complimentato con il giovane collega.

“La canzone con cui andai la prima volta a Sanremo è stata riproposta in questa edizione nella serata dedicata alla storia del festival ..e che storia !! ‘Vado al Massimo’ é una canzone che ho scritto 40 anni fa, la riscriverei ancora oggi esattamente così !! Non può che farmi piacere e Ho dato il mio consenso alla versione di JUNIOR CALLY perché l’ho trovata divertente e coerente.
Ancora oggi “’vado al massimo’ potrà essere utile allo scopo per cui è nata: ‘provocare e tenere sveglie le nostre coscienze’ oggi più che mai a rischio di ‘prendere sonno’ !! Il famoso sonno della ragione che sembra proprio sia alle porte In Bocca Al Lupo A Tutti”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui