Junior Cally: arrivano a 100mila le firme per l’esplusione dalla gara

28
Gen
2020
Pubblicato da:

La polemica contro Junior Cally, accusato di aver portato avanti in passato un messaggio di violenza, non sembra fermarsi. Nel giorno dell’uscita dei brani testi della gara, il suo è No Grazie, la petizione aperta alcuni giorni fa raggiunge la quota di 100mila firme.

Al Festival di Sanremo, alla Rai, ad Amadeus viene richiesta l’espulsione di Junior Cally dalla gara che inizierà il prossimo 4 febbraio sul palco del Teatro Ariston. Una vera e propria mobilitazione contro il rapper finito nella bufera per i testi violenti contro le di alcuni sui brani del passato.

Appelli alla Rai e al presidente della Repubblica (su Charge.org e Petizioni.com) per impedire la partecipazione di Cally al festival ed “evitare che le sue canzoni e video violenti abbiano una visibilità ancora maggiore tra i ragazzini durante e dopo Sanremo”.

Nonostante sia la Rai che lo stesso Amadeus abbiano deciso di non dare peso alla questione e mandare avanti la gara del giovane artista, a nulla sembrano essere servite le sue dichiarazioni in merito dove afferma di essere stato frainteso e che il suo ultimo desiderio è quello di attaccare le donne.

“Trovo insopportabile la sola idea della violenza contro le donne, in ogni sua forma” ha scritto il 29enne in un post su Instagram in cui si definisce “un ragazzo, un uomo che fa del rispetto, non solo delle donne, ma degli esseri umani uno dei suoi valori cardine”. Il messaggio di Junior Cally su Instagram è lungo e articolato: “E’ da qualche giorno che rifletto su quanto sta accadendo intorno a me. Quello che accade – scrive il rapper, che all’anagrafe si chiama Antonio Signore ed è nato a Focene sul litorale romano – è che moltissime persone si sono sentite offese da alcuni testi da me composti in passato e dalle immagini che li hanno accompagnati. Ho provato a spiegare che era un altro periodo della mia vita e che il rap ha un linguaggio descrittivo nel bene e nel male e rappresenta la cruda realtà come fosse un film. Per questo ad Amadeus ho proposto un brano che non ha quei testi e quelle immagini, che non avrà accanto la parola ‘Explicit’. Mamma Flora è la persona più importante della mia vita – rivela – e da qualche mese c’è Valentina al mio fianco: siamo complici, amici, ci amiamo e rispettiamo. Questa è la mia vita e questo spero sarà il mio Sanremo.“.

 

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui