Jovanotti “I miei fan? Stupendi, i migliori tra tutti”

28
Giu
2018
Pubblicato da:

Si avvicina la grande finalissima (doppia) con cui Lorenzo Jovanotti terminerà il suo lungo tour estivo, legato all’ultimo disco Oh,Vita!. L’artista ora si trova a Zurigo in Svizzera per una delle tappe all’estero ma nei prossimi giorni farà ritorno in Italia per organizzare i concerti del 3 e 4 luglio a Milano.

Con un tour da record e ben 67 date nei palasport e circa 700 mila spettatori, Lorenzo quest’anno ha fatto davvero scintille!

Raggiunto dai microfoni di Tv Sorrisi e Canzoni, Jovanotti ci tiene a fare qualche considerazione sul tour di quest’anno.

“All’inizio ero fermamente contrario, quando Marco (Sorrentino, manager di Jovanotti, ndr) mi ha spiattellato davanti il calendario gli ho detto: “Sei pazzo?”. E lui mi ha risposto: “È una cosa che non ha mai fatto nessuno!”. Ho deciso di fidarmi, a condizione che  potessi fare lo spettacolo che volevo io, senza limiti di budget. A me dei record interessa poco, io traggo giovamento dallo stare sul palco a suonare”.

Un concerto iniziato solo grazie alla passione per l musica e senza l’obiettivo di raggiungere quei numeri che rimangono impressi invece nelle statiche della storia.

“Non avevo mai sperimentato un tour così lungo con uno spettacolo così scritto e ben definito. È come una pista automobilistica: il giro è sempre lo stesso, ma ogni giro si cerca di migliorare la performance. Ogni sera lavoravamo di cesello per ottenere lo show perfetto. Ho imparato un sacco di cose, questo tour ha rinnovato il mio entusiasmo”.

Il successo che c’è stato dietro a queste decine di concerti è merito di una grande squadra, tantissimi elementi che lavorano giorno dopo giorno insieme per dare vita ad uno spettacolo ogni volta sempre più magico. Ma la verza forza di tutto questo sono i fan.

“La grande “botta” di questo show sono loro. Nessuno ha un pubblico come il mio: tre generazioni di persone belle, che vengono con la faccia predisposta alla festa. E che soddisfazione vedere il parterre pieno di ventenni: non è mica scontato. Volevo che il pubblico facesse parte dello spettacolo, che le luci fossero puntate su ciascuno di loro. E infatti per ringraziarli ho realizzato un video di “Viva la libertà” che è un misto tra “live” e “fiction”: in mezzo al pubblico appariranno cose surreali, lottatori di wrestling, mariachi, Hare Krishna, Bebe Vio vestita da Miss Libertà, una giraffa. Lo vedrete alla fine del tour”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui