Jovanotti e il tuo tour contro l’odio che circola nel mondo

24
Apr
2019
Pubblicato da:

Il Jova Beach Party sarà un inno all’amore, alla fratellanza e alla gioia. Questo l’annuncio, e la promessa di Jovanotti che con i suoi concerti sulle spiagge italiane porterà un po’ di sorrisi.

“L’estate si avvicina!!!! Quante meraviglie in arrivo!” scrive l’artista su Facebook, appena finite le festività pasquali. Il clima si scalda e i concerti si avvicinano sempre di più.

Tante date estive, tanti appuntamenti diversi dai classici concerti negli stadi e un grande messaggio da portare avanti: quello dell’amore. Un amore che vuole andare contro ai social, alla rabbia, alla cattiveria e all’odio che oggi, ogni giorno di più, colpisce i giovanissimi.

“Jova Beach sarà più di un concerto e più di un festival – scrive – Sarà una festa nel senso più avanzato e più antico (…) Per connetterci con un livello nuovo e dimenticato di esperienza fatta di vitalità, legame con l’energia dell’universo ma senza pensarci troppo, godendoci la musica, la sabbia, vento, sale, suono, luce, piedi a contatto con la terra, frequenze basse che arrivano fino a dentro le ossa e le fanno vibrare, estasi, entusiasmo, passione, piacere e scoperta di sé. Acqua, fuoco, elettricità, come dice la canzone…”.

“La spiaggia – prosegue ancora – La riva del mare è uno scenario interiore, è anche la riva di noi stessi, il punto in cui il mare accarezza la terra con il suo ritmo. La spiaggia è un luogo mitico, in spiaggia siamo una versione più essenziale e nuda di noi stessi ma anche più libera, sensuale e magica, in un rapporto intimo con gli elementi, si sospendono le ostilità, si rivolge lo sguardo verso l’orizzonte. La spiaggia è il più grande effetto speciale che possiamo desiderare per aumentare l’intensità che la musica riesce a creare quando passa attraverso i corpi riuniti in un luogo reale, con i sensi spalancati”.

Infine non manca di aggiungere un suo personale messaggio di speranza “Jova Beach Party è una cosa diversa dal solito e le cose nuove vanno pensate evitando i pensieri già pensati. Si può essere nuovi tutti i giorni, non è una questione di età. (…) Vorrei che fosse un’esperienza bella e straordinaria, ovvero oltre l’ordinario. Per me è già straordinario nella sua progettazione e messa a punto e quando ci ritroveremo tutti insieme lì… se ci penso già ballo”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui