Jovanotti ai giovani: “Sì al lavoro gratis, se serve per fare esperienza” – critiche sul web (video)

04
Giu
2015
Pubblicato da:

Una pioggia di critiche è piombata su Jovanotti, dopo l’incontro con i giovani all’Università di Firenze avvenuto qualche giorno fa. Durante il meeting, il cantante…

…ha parlato agli studenti del mondo del lavoro e ha affermato di essere d’accordo al lavoro gratis, se serve a fare esperienza. Questa dichiarazione ha suscitato delle polemiche e il web ha considerato fuori luogo tale affermazione.

“Con la mia musica, ho partecipato a diversi festival in America – ha raccontato Jovanotti – e vedevo tantissimi ragazzi che lavoravano. Ad un certo punto ho chiesto: ‘Scusate, ma questi chi li paga?’. Mi hanno risposto: ‘Sono volontari, lavorano gratis, ma si portano a casa un’esperienza’. Così mi sono ricordato che quando ero ragazzo anche io lavoravo gratis alle sagre e mi divertivo come un pazzo. Imparavo ad essere gentile con le persone, se mi avessero detto non lo fare, vai in colonia, sarebbe stato peggio. Ma per me quel volontariato lì era una festa anche se lavoravo alla sagra della ranocchia. Mi dava qualcosa”.

“Forse dormivo in quell’istante in cui Jovanotti è passato da ‘cantante pseudo rapper stonato’ a ‘intellettuale di riferimento'”, scrive un utente. “Jovanotti rischia di diventare più irritante come compagnuccio vip che come ‘cantante'”, scrive un altro. E ancora: “Un’altra voce nel mainstream che abitua i #giovani allo sfruttamento”. Infine: “Sì al lavoro gratis. Ok, ma gratis anche i tuoi concerti e dischi. D’accordo?”.

Dopo esser stato bombardato di insulti e parole molto pesanti, Jovanotti ha risposto sul suo profilo Facebook, precisando: “Ora va bene tutto, ma io di passare come quello che oggi avrebbe detto che è giusto lavorare gratis non ne ho nessuna intenzione, per il semplice fatto che non l’ho detto e non lo penso”.

Di seguito il video dell’intervento di Jovanotti all’Università di Firenze. Il cantante arriva al minuto 0:35:00 mentre si parla di lavoro a partire dal minuto 1:27:00.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui