Jovanotti a Vasto, il prefetto dice NO “Gravi problemi di sicurezza”

16
Lug
2019
Pubblicato da:

A rischio una tappa del Jova Beach Tour, questa volta non per una polemica ambientalista ma per problemi molto più seri che sembrano davvero mettere in dubbio lo svolgersi del concerto.

“Io e i miei figli siamo fan di Jovanotti ma a tutt’oggi è impossibile realizzare il concerto sulla spiaggia di Vasto. Sono sicuro che lui non metterebbe a repentaglio l’incolumità di decine di migliaia di fan” ha detto il prefetto di Chieti, Giacomo Barbato.

Tutto questo proprio per questioni di sicurezza e di incolumità dei presenti, aspetti che non possono assolutamente essere sottovalutati. Brutta notizia per i fan del Jova nazionale che aveva inserito la data di Vasto nel tour sulle spiagge italiane, fissandola alla data del sabato 17 luglio. Questa volta per davvero rischia quasi sicuramente di saltare il Jova beach party.

“Il concerto è sicuramente a rischio – ha proseguito Barbato – a grave rischio, ma non è una novità di oggi. Oltre che per l’inidoneità dei luoghi legata al fosso si può chiedere il 17 agosto, sabato, bollino rosso, di chiudere la statale Adriatica per consentire la sosta di chi deve venire? E in autostrada A14 che succede? Spacchiamo l’Italia in due? Concettualmente ci sono impossibilità realizzative, stante la situazione com’è.”

Il Prefetto precisa che gli organizzatori hanno presentato a marzo un progetto bocciato dal comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica e tale progetto così è rimasto. Su un eventuale luogo alternativo sono proprio gli organizzatori a dover decidere ma a un mese di distanza sembra difficile cambiare location.

Per la data di Vasto sono già stati venduti 40.000 biglietti.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui