Iron Maiden in tribunale per vincere una causa da 2 milioni di dollari contro l’azienda di videogiochi

Iron Maiden in tribunale per vincere una causa da 2 milioni di dollari contro l’azienda di videogiochi

30
Mag
2019
Pubblicato da:

La Iron Maiden holding ha intentato una causa per violazione di copyright da 2 milioni di dollari nei confronti dei programmatori del videogioco Duke Nukem.

Il gruppo, infatti, sostiene che per la campagna marketing del loro nuovo gioco, Ion Maiden, sia stato usato un nome così strutturato per confondere gli acquirenti.

“Il nome Ion Maiden dell’accusato è quasi identico al marchio IRON di MAIDEN in termini di aspetto, suono e impressione commerciale complessiva. Usano il nome di Ion Maiden per vendere prodotti come magliette e tappetini per mouse“, si legge nella causa “L’imputato ha iniziato a utilizzare il nome di Ion Maiden, senza autorizzazione, nel tentativo di confondere i consumatori a credere che i prodotti e i servizi di Defendant sono in qualche modo affiliati o approvati da IRON MAIDEN.”

Bruce Dickinson e compagni hanno chiesto un risarcimento da 2 milioni di dollari, mentre non c’è stato alcun commento da parte di 3D Realms, ancora impegnata nella lavorazione del videogioco accusato: il lancio della sua versione definitiva, infatti, è previsto entro la fine dell’anno su PC, PlayStation4, XboxOne NintendoSwitch.