Il ritiro di J-Ax “Tornerò con un disco che spacca”

12
Ott
2018
Pubblicato da:

Tutto tua madre sarà il suo ultimo singolo prima di un periodo di pausa: J-Ax annuncia il ritiro dalle scene, dopo 25 anni di successi ininterrotti per l’artista è arrivato il momento di togliersi dai riflettori.

Ma non sarà per sempre: Alessandro Aleotti intervistato da RadioItalia ha espresso il desiderio di staccare la spina dal mondo dello spettacolo per dedicarsi a un nuovo progetto, il suo prossimo disco di inediti.

Tornerò con un disco che spacca – ha dichiarato – Il disco migliore della mia carriera è “Il bello di esser brutti” e per farlo c’ho messo due anni. Per fare dischi belli ci vuole tempo e io voglio fare un disco bello, quindi è giusto che mi tolga un po’ dalle scene”.

25 anni passati sempre sulla cresta dell’onda, prima con Dj Jad negli Articolo 31, poi da solista come J-Ax e infine grazie al duetto fortunato con Fedez, la cui collaborazione è durata tre anni.

Gli ultimi appuntamenti per incontrare l’artista sono al Fabrique di Milano, con la breve serie di concerti per festeggiare insieme questo quarto di secolo di carriera. La prima data è quella del 15 ottobre. “Volevo battere il record e ce l’ho fatta. – ha dichiarato in merito a queste otto (più due) date, al cui fianco ci sarà anche Dj Jad – E’ come fare tre Forum, con la differenza che lì non ho limiti di volume e orario e posso dare la mano alle prime file. Comunque il palco sarà da grandi concerti nei palasport: fare dieci date ti permette di ammortizzare i costi e di mettere un palco da grande evento”. 

Sarà un successo? Questo è quello che spera, ma visto il sold out dei biglietti non dovrebbero esserci dubbi “Ho fatto le prove, ce la faccio, sono mezzo influenzato ma tento di non pensarci. Affronterò la cosa come un rocker, cioè: o la va o la spacca!”.

Le date dei suoi concerti 15, 16, 17, 21, 22, 24, 25 e 27 ottobre, 8 e 11 novembre Milano, Fabrique.

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui